Un racconto per amare di più la natura e meno il cellulare: "Il Bosco Incantato di Pixel" (creato da Copilot microsoft)

**Il Bosco Incantato di Pixel** C'era una volta un bosco incantato chiamato Pixel, dove gli alberi sussurravano storie antiche e i fiori danzavano al ritmo del vento. In questo bosco magico, viveva un piccolo folletto di nome Luce, che aveva il potere di far brillare le cose con un semplice tocco. Un giorno, Luce notò che i bambini del villaggio vicino passavano tutto il loro tempo a fissare dei piccoli rettangoli luminosi, chiamati cellulari, dimenticandosi di giocare all'aria aperta. Preoccupato, Luce decise di usare la sua magia per mostrare ai bambini la bellezza della natura. Con un pizzico di polvere di stelle, Luce fece sì che ogni cellulare mostrasse immagini del bosco incantato. Gli alberi sembravano così reali che i bambini sentirono il profumo del muschio e il canto degli uccellini. Incantati, misero da parte i cellulari e corsero verso il bosco. Arrivati nel bosco, i bambini scoprirono un mondo di meraviglie. Inseguirono farfalle arcobaleno, costruirono castelli di

Le fiabe classiche: "Il brutto anatroccolo"

<


Il brutto anatroccolo

Un pomeriggio d'estate mamma anatra guardava con un sorriso le uova della sua covata che presto si sarebbero schiuse. “Cric crac” fece il primo uovo. “Cric crac” fecero una dopo l'altra tutte le uova. I gusci si ruppero e ne uscirono cinque batuffoli gialli. “Come siete belli!” disse la mamma. Ma un ultimo uovo, più grande e più scuro degli altri, era ancora chiuso. Mamma anatra era preoccupata, ma finalmente anche quello cominciò a scricchiolare. “Pac!” fece il guscio mentre si rompeva. Mamma anatra fu molto sorpresa quando vide il suo nuovo piccolo. “Non assomiglia affatto agli altri!” disse. “E' così grosso, e ha piume grigie e il becco grande!” “Com'è brutto!” dissero in coro le anatre della fattoria. “Com'è brutto!” dissero i cinque fratellini. “Pazienza! Diventerà più bello da grande!” sospirò la mamma, e portò i piccoli al laghetto a fare la loro prima nuotata.
I giorni passarono, ma per il brutto anatroccolo non erano giorni felici. I fratelli lo beccavano, i gatti lo graffiavano, i bambini si divertivano a dargli la caccia.
Un pomeriggio, guardando il cielo, il brutto anatroccolo vide dei meravigliosi uccelli bianchi volare verso il sole. “Come sono belli! Vorrei volare via con loro!” pensò, e decise di partire alla ricerca di un posto migliore.
L'anatroccolo vagò un po' per il mondo solo, triste e affamato. Un giorno arrivò in una fattoria dove c'erano una gallina e un gatto. “Vieni” gli dissero. “Se vuoi puoi stare con noi”. Tutto contento lui accettò, ma la sua gioia non durò a lungo.
Sai fare le uova?” gli chiese la gallina.
No” rispose l'anatroccolo.
Sai fare le fusa?” gli chiese il gatto.
No” rispose di nuovo.
Allora vattene, perché qui non servi a niente”.
Sconsolato, il brutto anatroccolo riprese a vagare tutto solo. A un tratto, attraverso le foglie dei cespugli, scorse il luccichio dell'acqua di un laghetto. Si avvicinò, ed ecco che sul laghetto vide galleggiare con grazia gli stessi splendidi uccelli bianchi che un giorno aveva visto volare verso il sole.
Il piccolo anatroccolo non poté resistere, voleva stare con loro, così corse e si tuffò anche lui. “Non mi importa se mi manderanno via a colpi di becco!” pensò.
Ma nessuno lo scacciò. Anzi, i bellissimi uccelli gli andarono incontro e lo accolsero festosi.
Il brutto anatroccolo abbassò la testa intimidito e, specchiandosi nell'acqua, si accorse che non era più brutto e goffo, ma era diventato uno splendido uccello bianco, un meraviglioso cigno!
Fu il giorno più bello della sua vita!


Commenti

I vostri preferiti degli ultimi sette giorni

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Esercizi di analisi grammaticale per la classe terza della scuola primaria - Schede stampabili

La gita scolastica: testi con schema per la scuola primaria e media

TITOLI DI TEMI

Verifica di analisi logica per la classe quinta della scuola primaria

Giornata mondiale della Terra (Earth Day): attività educativo didattiche di apprendimento.

Tema: "Il mio cane" - Schema del testo descrittivo, relativo ad un animale, per la scuola primaria e media

Verifiche finali di italiano per la classe quinta della scuola primaria

Esercizi di analisi logica per la classe quinta della scuola primaria