Un racconto per amare di più la natura e meno il cellulare: "Il Bosco Incantato di Pixel" (creato da Copilot microsoft)

**Il Bosco Incantato di Pixel** C'era una volta un bosco incantato chiamato Pixel, dove gli alberi sussurravano storie antiche e i fiori danzavano al ritmo del vento. In questo bosco magico, viveva un piccolo folletto di nome Luce, che aveva il potere di far brillare le cose con un semplice tocco. Un giorno, Luce notò che i bambini del villaggio vicino passavano tutto il loro tempo a fissare dei piccoli rettangoli luminosi, chiamati cellulari, dimenticandosi di giocare all'aria aperta. Preoccupato, Luce decise di usare la sua magia per mostrare ai bambini la bellezza della natura. Con un pizzico di polvere di stelle, Luce fece sì che ogni cellulare mostrasse immagini del bosco incantato. Gli alberi sembravano così reali che i bambini sentirono il profumo del muschio e il canto degli uccellini. Incantati, misero da parte i cellulari e corsero verso il bosco. Arrivati nel bosco, i bambini scoprirono un mondo di meraviglie. Inseguirono farfalle arcobaleno, costruirono castelli di

Le fiabe classiche: "Cappuccetto Rosso"

<
Cappuccetto Rosso


C'era una volta una bambina molto carina.
Tutti i suoi amici la chiamavano Cappuccetto rosso perché non si toglieva mai una mantellina di velluto rosso che le aveva regalato la nonna.
Una mattina la mamma le disse: “Cappuccetto Rosso, la nonna è malata: portale una focaccia e un fiasco di vino perché possa guarire più in fretta. Ma mi raccomando, non fermarti nel bosco e non allontanarti mai dal sentiero”.
La bambina si avviò subito, perché la nonna abitava lontano, in una casetta in mezzo al bosco.
Mentre camminava allegra lungo il sentiero, all'improvviso da dietro un albero spuntò il lupo, ma Cappuccetto Rosso non ebbe paura, perché ancora non lo conosceva.
“Buongiorno, Cappuccetto Rosso!” le disse il lupo.
“Buongiorno” rispose lei.
“Dove stai andando con quel cestino?”
“Dalla mia nonna. E' tanto malata e io le porto focaccia e vino perché guarisca più in fretta”.
“E dove abita tua nonna?”
“Nella casetta sotto le tre querce, impossibile sbagliarsi”.
“Ottimo!” pensò il lupo, e corse via, scegliendo una scorciatoia che solo lui conosceva.
Cappuccetto Rosso invece vide i prati pieni di fiori colorati e si fermò a coglierne un mazzolino. Intanto il lupo giunse alla casetta sotto le tre querce e bussò. “Chi è?” chiese la nonna. “Sono Cappuccetto Rosso” rispose il lupo con voce più dolce che poteva.
“Tira il catenaccio ed entra”.
Il lupo raggiunse il letto della nonna con un balzo e la divorò. Poi si infilò la sua camicia da notte e la sua cuffia e si nascose sotto le coperte.
Quando, poco dopo, Cappuccetto Rosso bussò alla porta, il lupo le disse con la voce più dolce che poteva: “Entra pure, bimba mia”.
Cappuccetto Rosso si avvicinò al letto e, un po' stupita, disse: “Nonna, che orecchie grandi che hai!”.
“Per ascoltarti meglio, piccola mia!”
“Che occhi grandi hai!”
“Per guardarti meglio, piccola mia!”
“Che bocca grande hai!”
“Per mangiarti meglio!” tuonò il lupo. Saltò fuori dalle coperte e divorò Cappuccetto Rosso in un solo boccone. Poi, con la pancia piena, si addormentò e cominciò a russare forte.
Passò di lì un cacciatore che sentì il lupo russare. “Strano!” pensò “Lì vive solo una dolce nonnina. Meglio dare un'occhiata!” Quando vide il lupo addormentato capì tutto. Prese un coltello e gli aprì la pancia. Ed ecco che vide saltare fuori prima Cappuccetto Rosso e poi anche la nonna!
Felici di essere sane e salve la nonna e la bimba si abbracciarono e, per ringraziare il cacciatore gli offrirono un po' di vino e focaccia.


Commenti

I vostri preferiti degli ultimi sette giorni

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Esercizi di analisi grammaticale per la classe terza della scuola primaria - Schede stampabili

La gita scolastica: testi con schema per la scuola primaria e media

TITOLI DI TEMI

Verifica di analisi logica per la classe quinta della scuola primaria

Giornata mondiale della Terra (Earth Day): attività educativo didattiche di apprendimento.

Tema: "Il mio cane" - Schema del testo descrittivo, relativo ad un animale, per la scuola primaria e media

Verifiche finali di italiano per la classe quinta della scuola primaria

Esercizi di analisi logica per la classe quinta della scuola primaria