Leonardo Da Vinci: "La pecchia e i fuchi".

La pecchia e i fuchi

"Fannulloni!" diceva una vecchia ape operaia ai maschi che volavano sfaccendati intorno all'alveare. "Non avete mai voglia di far nulla. Guardate me, che lavoro tanto! Guardatevi intorno, e vedrete che tutti lavorano! La formica, per esempio, per tutta l'estate pensa all'inverno; anche lei come me, ha un istinto naturale che la spinge a fare provviste".
"Bella roba!" rispose un fuco annoiato. "La formica uccide il seme di ogni raccolto per impedirgli di rinascere; per mangiare d'inverno un chicco di grano, uccide la vita che sta racchiusa in quel seme".

Leonardo da Vinci

Link correlati a questo post:

Antologia

Visualizza e stampa con Google Docs

Commenti

Post popolari in questo blog

Il testo narrativo fantastico: "Babbo Natale e le renne", scheda con lo schema del lavoro.

L'albero di Natale (leggenda) - Analisi del testo

"La stella cometa" - La poesia, il lavoro in classe.

Babbo Natale e le renne - Scheda di verifica per la lettura e la comprensione del testo: I bimestre classe terza,

Comprendo, illustro, memorizzo, la poesia "Regalo di Natale"

Riflettere sul vero significato del Natale

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Testi utili per il riassunto

Giorno di Natale: analisi del testo.