Post

Visualizzazione dei post da novembre 10, 2013

Poesie di Natale da sfogliare - Le unità didattiche relative all'analisi, alla comprensione, ed all'interpretazione del testo.

Immagine
Un clic sull'immagine e sfoglia!
Link correlato a questo post:
Il Natale: racconti, poesie e filastrocche 

Il testo argomentativo: "L'automobile è un mezzo di trasporto molto comodo, però..." - Traccia del componimento

Immagine
Tema
L'automobile è un mezzo di trasporto molto comodo però ...
Schema
Introduzione Introduco con una mia opinione sull'argomento.Svolgimento
Argomenti a favore L'automobile ci permette di spostarci e di percorrere grandi distanze.E' un mezzo comodo anche perché può trasportare più cose o persone.Molte volte contiene oggetti che di solito si trovano in casa: radio, aria condizionata, sedili reclinabili.Argomenti a sfavore L'automobile inquina l'ambiente con il gas di scarico.A volte, se viene guidata male, può provocare incidenti.E' un mezzo molto costoso.Molte volte nelle grandi città le macchine formano ingorghi stradali bloccando molta gente per parecchio tempo.Conclusione Concludo con una mia opinione che sintetizza le mie argomentazioni.Tema
L'automobile è un mezzo di trasporto molto comodo però ...
L'automobile è il mezzo più usato nella nostra società ed è ormai diventata indispensabile per l'uomo. L'auto ci permette di fare bellissime vacanze, …

Il testo argomentativo: "I compiti per casa sono davvero necessari?" - Traccia del lavoro, il tema svolto.

Immagine
Tema
I compiti per casa sono davvero necessari?
Traccia del lavoro
Introduzione
Introduco l'argomento con una mia opinione.
Svolgimento
Argomenti a favore E' un esercizio che ci aiuta a comprendere meglio il lavoro svolto a scuola.Si approfondiscono gli argomenti svolti in classe.Svolgendo i compiti ci rendiamo conto di cosa non si è capito durante la lezione.Studiare le lezioni ci permette di memorizzare e di rielaborare ciò che è stato spiegato dagli insegnanti.I compiti sono necessari perché ci aiutano ad essere autonomi, ad imparare a cavarcela da soli.
Argomenti a sfavore I compiti non devono occupare troppo del nostro tempo libero.I compiti ci devono interessare.Anche se utili molto spesso per noi sono un sacrificio.Conclusione
Termino con un commento che sintetizza l'argomento.
Tema
I compiti per casa sono davvero necessari?
Che noia, altri compiti da fare! Quasi tutti i giorni tornando da scuola ci sono degli esercizi da svolgere. Ogni tanto mi chiedo se i compiti sono davvero …

Il metodo di studio: "Come studiamo?". - Il percorso didattico seguito dagli alunni a scuola e a casa.

Immagine
Consolidare le capacità di organizzare un efficace metodo di studio.
Ma come studiamo?
A scuola studio così ...
Il maestro detta l'obbiettivo del giorno (ciò che vogliamo imparare durante la lezione, la nostra meta, il nostro scopo). Prendiamo come esempio la spiegazione relativa al testo argomentativo. il maestro ci propone uno schema, ma poi saremo noi, con il suo aiuto ad individuare le varie parti che lo compongono (introduzione, argomenti a favore, argomenti a sfavore, conclusione. Dopo aver individuato i vari punti a favore e a sfavore il nostro schema è completo. Ora possiamo cominciare a scrivere il tema. Ognuno di noi ha a propria disposizione il proprio vocabolario, particolarmente utile non solo per risolvere i dubbi che possono nascere riguardo all'ortografia, ma anche per essere più sicuri sul significato di alcuni termini. Inoltre molti di noi utilizzano gli esempi riportati nel dizionario e li inseriscono nel testo. Il maestro ci consiglia sempre di rileggere ciò che…

Il maestro Ercole intervista gli alunni: scrivere è un piacere o un sacrificio?

Immagine
Stimolare il piacere di fare bene

Scrivere ... piacere o sacrificio?

Rispondo alle domande:

Perché scriviamo? 

Noi scriviamo per imparare a comunicare meglio, perché la scrittura è fondamentale nella nostra vita e potrebbe servirci per tutto. 

(Andrea)

Noi scriviamo per tante cose, per svuotare quello che abbiamo dentro ma anche per la gioia di imparare a scrivere ed entrare nel mondo della scrittura.

(Elena)

Noi scriviamo per comunicare, cercare di scrivere testi e filastrocche, per scrivere lettere e, se si è innamorati, biglietti d'amore.

(Simone)

Noi scriviamo per tanti motivi: per comunicare, per descrivere, per memorizzare, per raccontare le proprie esperienze, per informare. 

(Giulia)

Che cosa scrivi più volentieri? Perché?

Io scrivo più volentieri le favole di fantasia perché sono io che me le invento e mi diverto a descrivere streghe, fate, orchi, maghi e folletti.

(Silvio)

Io scrivo più volentieri i testi di azione e di avventura perché sono più appassionato per questo genere di raccon…

Saper riconoscere il pronome relativo.

Saper riconoscere il pronome relativo.
Scriviamo le frasi: Alberto ha un amico. L'amico si chiama Maurizio. Alberto ha un amico che si chiama Maurizio. Alberto ha un amico il quale si chiama Maurizio. La grammatica definisce le parole che eil quale pronomi relativi.
Pronomi relativi: Perché sostituiscono un nome; Perché mettono in relazione due frasi. Es. Ho visto Eugenio che (pronome che sostituisce) andava dal cartolaio. Il pronome (che): sostituisce il nome Eugenio; mette in relazione le due frasi. Che = invariabile il quale = maschile singolare i quali = maschile plurale la quale = femminile singolare

le quali = femminile plurale
Sostituisci nelle frasi il pronome relativo che con il pronome relativo quale, concordandolo con il nome. Es. Il gatto che fa le fusa è di Clarissa. Il gatto il quale fa le fusa è di Clarissa. Abbiamo visto egli atleti che correvano. Abbiamo visto degli atleti i quali correvano. Le farfalle che volavano sul roseto avevano splendidi colori. Le farfalle le quali vo…

Riconoscere e usare i pronomi personali.

Riconoscere e usare i pronomi personali.
La parola pronome deriva dal latino prononem e significa “al posto del nome”. Abbiamo già studiato diverse categorie di pronomi, ora ripasseremo i pronomi personali. Per comodità e per poterli studiare meglio disegneremo la relativa tabella:
SOGGETTO PREDICATO Io Tu Egli Noi Voi Essi scrivo. scrivi. scrive. scriviamo. scrivete. scrivono.
Ad ogni pronome personale soggetto corrisponde un pronome personale in funzione di complemento o espansione:
Funzione di SOGGETTO Funzione di COMPLEMENTO 1° per.sing.(IO) 2°per.sing.(TU) 3°per.sing.(EGLI)
1°per.plur.(NOI) 2°per.plur.(VOI) 3°per.plur.(ESSI) Me – mi te – ti lui – lo – gli – la le - lei – sé – si noi – ci – ce voi – vi – ve loro – li – le – sé - si
Analizziamo i pronomi personali con la funzione di soggetto o di complemento, eseguendo l'analisi logica della seguente frase:
Ti ho incontrato al cinema.
Io = soggetto sottinteso ti = complemento oggetto ho incontrato = predicato verbale al cinema = complemento indiretto

Riconoscere e usare gli aggettivi e i pronomi indefiniti.

Riconoscere e usare gli aggettivi e i pronomi indefiniti.
Confrontiamo queste due frasi: Ti ho portato alcunidolci. Ne mangio pochi(di dolci). La grammatica definisce la parola alcuniaggettivo indefinitoe la parola pochipronome indefinito. Gli indefiniti sono numerosi, nella tabella che segue sono elencati i più comuni.


MASCHILE FEMMINILE Singolare Plurale Singolare Plurale R E G O L A R I Molto poco parecchio troppo tanto alcun(o) tutto certo Molti pochi parecchi troppi tanti alcuni tutti certi Molta poca parecchia troppa tanta alcuna tutta certa Molte poche parecchie troppe tante alcune tutte certe IRREGOLARI ciascun(o) nessun(o) - - Ciascuna nessuna - - IRREGOLARI INVARIABILI (non hanno genere): ogni – qualche – qualunque - qualsiasi
Sono solo pronomi indefiniti:

SINGOLARE Maschile Femminile Un qualcuno ognuno chiunque qualcosa niente nulla alcunché Una qualcuna ognuna chiunque - - - -

Riconoscere ed usare gli aggettivi e i pronomi dimostrativi.

Riconoscere ed usare gli aggettivi e i pronomi dimostrativi.
La grammatica definisce le parole questocodestoquello aggettivi o pronomi dimostrativiperché specificano a chi o a che cosa ci si riferisce quando si parla, secondo un rapporto di vicinanza o lontananza nello spazio e nel tempo. Es. Questo quaderno è mio, quello è tuo. Questosi trova vicino al nome quaderno. Quelloindica lontananza dal nome quaderno. Questofunziona da aggettivo dimostrativo, mentre quello funziona da pronome perché sostituisce la parola quaderno.
Gli aggettivi e i pronomi dimostrativi :


MASCHILE FEMMINILE singolare plurale singolare plurale Indica vicinanza a che parlaquesto questi questa queste Indica vicinanza a chi ascoltacodesto codesti codesta codeste Indica lontananza da chi parla e da chi ascoltaQuello (quel) Quei quegli quella quelle Precisano l'identità del nome (identificativi)Stesso medesimo Stessi medesimi Stessa medesima Stesse medesime
Non possono mai avere funzione di aggettivi, quindi sono solo pronomi: costui