Post

Visualizzazione dei post da ottobre 13, 2013

Commemorazione dei defunti: racconto per la scuola primaria "Due novembre".

Immagine
Due novembre

Quanti fiori di tanti colori: bianchi, gialli, rosati, violacei, azzurri come il cielo, in questa insolita giornata di novembre. Sono tiepidi oggi i raggi di un pallido sole; compare di tanto in tanto a riscaldarci, mentre gli alti cipressi controllano i passanti: con passo lento, in una lunga fila, si avvicinano per l'incontro con i propri cari. L'immagine sbiadita dei marmi è ricoperta da strisce dorate e solenni. In disparte una serie di croci senza nome, semplici, in legno povero, senza fiori. Solo i bambini fanno festa lì intorno, e giocano a nascondino, e corrono veloci per arrivare primi alla meta. Ora il luogo diventa un giardino colorato, si riempie di profumi e chiacchierii, di tanto in tanto una lacrima bagna la terra, vola tra le grigie nuvole una semplice preghiera.
Ercole Bonjean
Post simili a questo tema:
Lassù nel cielo

Ad un passo dalla costa
Visualizza e stampa con Google Docs

Lettura e comprensione del testo. - "Il cedro e l'uragano" di Leonardo da Vinci

Immagine
Il cedro e l'uragano
Un cedro s'ergeva tra tante piante sorelle; ma gli pareva che la sua bellezza non avesse intorno abbastanza spazio per essere ammirata. Pregò allora il padrone di tagliare le piante che lo accerchiavano. Il padrone lo accontentò subito. Sradicò tutte le piante, le segò, le accatastò al sole, affinché disseccassero bene per far fuoco l'inverno futuro. Senonché si levò un vento furioso, una vera bufera. Il cedro, rimasto solo a fronteggiare l'uragano, fu vinto. Percosso da ogni parte cadde sconquassato. La vanità l'aveva vinto.
Leonardo da Vinci

Lettura e comprensione del testo:
Quali sono i protagonisti della storia?Cosa chiede il cedro al padrone? Perché?Cosa fece il padrone?Cosa accadde quando arrivò il vento e la bufera?Interpretazione del testo: Perché il cedro non vuole più piante attorno a sé?Perché l'uragano distrusse il cedro?Cos'è la vanità?Ti è piaciuta questa storia? Quale insegnamento se ne può ricavare?Nota dell'insegnante ai bamb…

Il testo umoristico: "Asino chi legge" di Giovannino Guareschi - Lettura e comprensione del testo

Immagine
Asino chi legge

Un uomo di campagna, che aveva parecchi soldi, tutte le volte che andava in città diventava triste: sui muri, sui tetti delle case, agli angoli delle strade c'era roba scritta in grande e in piccolo ed egli doveva limitarsi a guardarla perché non sapeva leggere ...
Allora si chiuse in casa, prese un maestro e disse:
- Ritornerò in città solo quando avrò imparato a leggere.
In tre mesi riuscì a risolvere il mistero dell'alfabeto ...
Allora attaccò il cavallo al carretto e via verso la città.
Giunto alla periferia, la prima cosa che vide fu una scritta nera sul muro:
ASINO CHI LEGGE
- Pareva che me lo sentissi che c'era sotto un imbroglio - disse tra sé. Fece dietro front e ritornò in campagna arrabbiato, pensando a come fare per disimparare a leggere.

Giovannino Guareschi

Comprensione del testo:
Qual è il problema del personaggio di questo racconto?A chi chiede aiuto? PerchéCome mai si arrabbia quando legge il cartello?Cosa decide di fare?Interpretazione del testo Ti è …

Autunno - Inverno - Primavera - Estate. Le quattro stagioni: percorsi didattici e raccolta antologica per la scuola primaria.

Immagine
Il sito didattica scuola primaria si arricchisce di una nuova sezione che focalizza l'attenzione delle lettrici e dei lettori sui vari argomenti relativi alle quattro stagioni. E' suddivisa in quattro link:
Autunno
Inverno
Primavera
Estate
Post correlati a questo tema:
Il testo poetico
Il testo descrittivo
Scrittura creativa

"Calura"

Calura

Tutto è arso di sete,
e l'aria fumiga per la calura.
Acuta tra le foglie
degli alberi, la dolce cicala
fitto vibra il suo canto,
quando il sole a picco sgretola la terra.
Solo il cardo è in fiore.

Alceo

"L'estate è finita" di Emily Dickinson

L'estate è finita

Sono più miti le mattine,
e più scure diventano le noci,
e le bacche hanno un viso più rotondo,
la rosa non è più nella città.
L'acero indossa una sciarpa più gaia,
e la campagna una gonna scarlatta.
Ed anch'io per non essere antiquata,
mi metterò un gioiello.

Emily Dickinson

La primavera

Immagine
La primavera
Incredibilmente, in una strada senza niente, spuntan due gemme profumate e colorate: "Sarà l'inizio di una nuova invasione?". Si chiede il signor Tommasone. Oggi in quel posto, dove non c'è mai stato niente c'è un campo di viole che le può prendere chi vuole.
(Simone, classe quarta)
Visualizza e stampa con Google Docs

"Sole d'inverno" di Antonio Machado

Immagine
Sole d'inverno

E' mezzogiorno. Un parco.
Inverno. Bianchi viottoli;
monticelli simmetrici
e scheletrici rami.

Dentro la sera
aranci nei vasi,
e nella botte, dipinta
di verde, la palma.

Dice un vecchietto
fra il suo vecchio se stesso:
"Il sole, questa bellezza
di sole! ...". I bimbi giocano.

L'acqua della fontana
scivola, scorre e sogna
lambendo, quasi muta,
la verdognola pietra.

Antonio Machado

Immagine: isabellafiorentino

Argomenti stagionali: "Il signor Inverno" poesia di Ercole Bonjean

Il signor Inverno
Con un passo lento lento getta pioggia, neve, vento; com'è freddo quel suo viso, com'è avaro di sorriso. Prova solo un po' di gioia, quando i bimbi fan baldoria, dai suoi occhi va via il gelo e di luce irradia il cielo. Piano piano col bastone ferma il vento e l'alluvione; ed è giunta ormai la sera, chiude gli occhi: è Primavera.
Ercole Bonjean
Argomenti correlati a questo Link:

Raccolta di racconti, poesie e filastrocche, del maestro Ercole 
Antologia
Argomenti stagionali: brevi unità didattiche relative all'autunno
Visualizza e stampa con Google Docs

Festività e ricorrenze: percorsi didattici per la scuola primaria. - Natale, Pasqua, Carnevale, Festa della mamma, Festa del papà, San Valentino.

Immagine
Per comodità delle lettrici e dei lettori del sito didattica scuola primaria ho inserito sei nuove sezioni, che intendo arricchire ulteriormente di materiale per l'iter didattico, dove potrete facilmente accedere alle principali festività dell'anno scolastico. Eccovi l'elenco dei relativi link:




Natale

Pasqua

Carnevale

Festa della mamma

Festa del papà

San Valentino

Post correlati:

Argomenti stagionali: brevi unità didattiche relative all'autunno.

"Ad un passo dalla costa" (proposta di lettura sul tema dell'immigrazione per la classe quinta della scuola primaria)

Immagine
Ad un passo dalla costa

Luci lontane compaiono nel buio profondo del cielo e del mare, ci siamo, ci siamo quasi. Il tempo dà il ritmo alla barca: lenta lenta cerca il nord. D'improvviso un grande falò illumina i volti, ma non è il calore che dà vita: è solo un altro demone che toglie ogni speranza. Nelle nere acque, quando sembra arrivata la fine, una forte e grande mano mi riporta in superficie. Non ho il tempo di incontrare il suo volto e sogno, sogno di approdare in un'isola di pace dove cicatrizzare le ferite e ricominciare. Il tepore del sole mi risveglia e mi dà vigore. Cammino su una spiaggia bianchissima, accarezzata da un mare quieto, di un azzurro intenso. In breve tempo però diventa grigio, come le fredde nuvole che ora invadono il cielo. Desidero una coperta dove trovare riparo. Ne scorgo una fila interminabile vicino alla riva, ma oramai, quelle coperte, non riscaldano più.
Ercole Bonjean

Visualizza e stampa con Google Docs

Post correlati a questo tema:

Racconti, poe…

Commemorazione dei defunti: una poesia per il 2 novembre.

Immagine
Lassù nel cielo


Ogni sera guardo il cielo
cercando una stella;
sei la più bella
nel fondo del cielo blu,
sei la mia mamma,
ne son certa, sei tu.


Ercole Bonjean

Post collegato a questo tema: Racconto: "Due novembre"