Post

Visualizzazione dei post da gennaio 27, 2013

La grammatica a fumetti: l'avverbio.

Immagine
L'avverbio è quella parte invariabile del discorso che si colloca vicino ad un verbo o ad un aggettivo per modificarne il significato. Gli avverbi possono essere di varie specie. Noi ricorderemo qui le principali: Avverbi di modo o maniera:velocemente, piano, forte, volentieri, ecc.Avverbi di quantità: poco, troppo, assai, ecc.Avverbi di luogo: qui, qua, lì, dentro, fuori, ecc.Avverbi di tempo: oggi, ieri, domani, prima, dopo, ecc.Visualizza e stampa con Google Docs



La grammatica a fumetti: la preposizione.

Immagine
La grammaticaa fumetti: la preposizione. La preposizione è quella parte invariabile del discorso, che serve ad indicare la relazione fra due parole. Es. "Studiare impegno". Se vogliamo esprimere una relazione potremo dire: "Studiare con impegno". Le preposizioni possono essere: - Preposizioni semplici: di, a, da, in, con, su, per, tra, fra. - Preposizioni articolate, formate con le preposizioni semplici in unione con gli          articoli determinativi.    Es. di+il= del
Visualizza e stampa con Google Docs

La grammatica a fumetti: la congiunzione.

Immagine
La grammaticaa fumetti
La congiunzioneè quella parte invariabile del discorso che congiunge cioè che unisce due termini di una proposizione. Sono congiunzioni: anche, oppure, ossia, ma, però, anzi, come, se, affinché, ecc.
Visualizza e stampa con Google Docs

La grammatica a fumetti: l'interiezione.

Immagine
La grammatica a fumetti Interiezione o esclamazione L'interiezione è una parte invariabile del discorso che serve ad esprimere sentimenti dell'animo.
Visualizza e stampa con Google Docs



Poesia: "Pasqua"

Immagine
Pasqua 
Se io potessi comandare ordinerei a tutti i paesi: "A Pasqua dovete lanciare mille colombe nei vostri cieli". Pensate come sarebbe bello!  Nel nostro cielo d'aprile ali, ali di bianche colombe attorno ad ogni campanile. Il campanile, io ci scommetto, di gioia sarebbe matto: non fermerebbe più le campane fino a che non avesse detto alle stelle più lontane, alle rondini sotto il tetto e al pesco di primavera, all'olivo tutto d'argento, alle candele di cera della casa del Signore: "Io sono contento, contento: c'è la pace sulla terra, non si parla più di guerra  e risorto è l'amore".
Visualizza e stampa con Google Docs
Ti potrebbero interessare:
Il paese delle uova di cioccolato
"E' Pasqua!" di Maria Grazia Bucceri
Racconto di Pasqua "La Risurrezione" di Giovanni Papini

"Pasqua" di Oscar Wilde (in italiano e in inglese)

"Gesù" di Giovanni Pascoli

"Pasqua" di Ada Negri

Racconto pasquale: "Aria di Pasqua" di Gi…

Cronaca delle vacanze pasquali

Immagine
Giovedì 8 aprile 1993
Stamane mi sono alzato tardi ed ho giocato con il Sega Master System, mi sono lavato e mi sono vestito. Oggi pomeriggio il papà mi ha portato al bar ed ho giocato con un video gioco. Stasera, dopo tanto tempo, ho visto la televisione più a lungo del solito.
Venerdì 9 aprile 1993
Stamattina mi ha svegliato la mamma perché non è andata a lavorare. Mi ha preparato il toast con il succo di frutta ed è uscita per alcune commissioni. Oggi pomeriggio sono andato a fare la spesa con la mamma ed ho comprato un ovone di Pasqua e poi l'ho messo sul televisore. Stasera ho guardato la videocassetta "Judo Karate" e sono andato a dormire.
Sabato 10 aprile 1993 Oggi non è successo niente di diverso dai giorni precedenti, ma stasera ho aperto due uova di cioccolato per vedere che sorprese contenevano. In uno ho trovato un peluche che ho regalato alla mamma, nell'altro una zattera di Tom e Jerry da costruire.
Visualizza e stampa con Google Docs
Ti potrebbero interessare:
Il …

Compiti per le vacanze di Pasqua (breve diario)

Immagine
Domenica 11 aprile Stamane mi sono alzato e sono andato in chiesa con il papà per assistere alla Santa Messa ed ho fatto il chierichetto. Oggi pomeriggio sono andato al cinema con la mamma ed abbiamo visto: "Gli Aristogatti". Il film ci è piaciuto molto, poi siamo andati a mangiare un gelato. Stasera la mamma mi ha messo in castigo perché non ho mangiato la carne.
Visualizza e stampa con Google Docs

Composizione di un breve testo narrativo (classe seconda).

Immagine
Oggi,quando la mamma ha finito di lavorare, siamo andati a mangiare in montagna: è stato veramente un pranzetto con i fiocchi, era veramente squisito. Mentre tornavamo a casa ci siamo fermati in un prato a giocare a pallone. Stasera siamo andati a fare gli auguri a zia Teresa, poi abbiamo mangiato delle uova di Pasqua.
Visualizza e stampa con Google Docs

I nomi alterati: "L'ombrello che cambia".

Immagine
I nomi alterati: "L'ombrello che cambia".
Se il tempo è più brutto che bello, c'è chi porta l'ombrello, Se però chi lo porta è un bambino, l'ombrello è un ombrellino. Se invece lo porta un bagnino cresce di misura e di nome, e si chiama ombrellone. Se invece lo porta il pagliaccio, allora si chiama ombrellaccio.
I nomi ombrellino, ombrellone,ombrellaccio, si chiamano nomi alterati.
Disegna una casona, una casetta, una casaccia.
Visualizza e stampa con Google Docs