La leggenda della mimosa - Un racconto per l'8 marzo, festa della donna

La leggenda della mimosa Elena, una giovane donna, si innamorò del Sole, lo guardava attratta dalla bellezza dei suoi raggi e i suoi occhi lo guardavano rapiti dalla sua forza, dal suo calore. Ma il Sole non ricambiò tanto amore e la colpì con lance di fuoco. Lei continuava ad amarlo e lo cercava con lo sguardo. Pianse per giorni cercando di trasmettergli il bene che gli voleva. Ed ecco che le lacrime caddero sul terreno e si trasformarono in tanti piccoli e profumati fiori gialli. Nacque la mimosa, il fiore simbolo della donna. Ercole Bonjean    © Visualizza e stampa Potrebbero anche interessarti: Festa della donna Festa della mamma Festa del papà Racconti, poesie e filastrocche, del maestro Ercole Immagine: improntaunika

Analizzare, comprendere ed interpretare, una poesia di Natale: "Il pellerossa nel presepe" di Gianni Rodari


Il pellerossa nel presepe

Il pellerossa con le piume in testa
e con l’ascia di guerra in pugno stretta,
come è finito tra le statuine
del presepe, pastori e pecorine,
e l’asinello, e i magi sul cammello,
e le stelle ben disposte,
e la vecchina delle caldarroste?
Non è il tuo posto, via, Toro Seduto:
torna presto di dove sei venuto.
Ma l’indiano non sente. O fa l’indiano.
Ce lo lasciamo, dite, fa lo stesso?
O darà noia ai miei angeli di gesso?
Forse è venuto fin qua,
ha fatto tanto viaggio,
perché ha sentito il messaggio:
pace agli uomini di buona volontà.

Gianni Rodari

Comprendere un testo poetico.

Chi è un pellerossa?
Un pellerossa è un indiano.

Chi è Toro Seduto?
Toro Seduto è il capo di una tribù indiana chiamata Sioux.

Cosa fa nel presepe?
Vuole anche lui la pace e va ad onorare Gesù.

Lo mettereste nel presepe?
Sì, chiunque ha il diritto di stare nel presepe con Gesù.

Illustra la poesia con un disegno.

Analizziamo alcune frasi e parole della poesia.
  • La frase “… le stelle ben disposte” sta a significare che sono poste (messe) nel cielo con ordine.
  • Le caldarroste sono le castagne arrostite.
  • L’espressione (frase) “ … fa l’indiano” significa fare finta di non capire.
  • “ … darà noia ai miei angeli di gesso” significa che l’indiano nel presepe potrebbe dare fastidio.
  • La frase conclusiva, finale, della poesia “ ha fatto tanto viaggio perché ha sentito il messaggio: pace agli uomini di buona volontà” sta ad indicare che Toro Seduto ha capito il messaggio di pace, di tranquillità, che Gesù, con la sua nascita, porta a tutti gli uomini, senza distinzione alcuna.
Approfondimento:

Gesù tradotto in inglese si dice Jesus; Toro Seduto si dice Sitting Bull.

Illustra con un disegno cosa significa per te un Natale di pace.

Link correlati a questo post:



Commenti

I vostri preferiti degli ultimi sette giorni

8 marzo, festa della donna - Brevi testi per la scuola primaria e media

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Esercizi di analisi grammaticale per la classe terza della scuola primaria - Schede stampabili

La leggenda della mimosa - Un racconto per l'8 marzo, festa della donna

TITOLI DI TEMI

Tema: "Il mio cane" - Schema del testo descrittivo, relativo ad un animale, per la scuola primaria e media

I nomi difettivi, sovrabbondanti, invariabili: spiegazioni ed esercizi per la scuola primaria.

Testi utili per il riassunto

Tema: Descrivo me stesso - Schema del testo per la scuola primaria e media