Un metodo semplice ed efficace ampiamente collaudato

Insegnare a leggere e scrivere in classe prima: schede didattiche da stampare

In questi anni molto spesso sul metodo di insegnamento della lingua italiana in una prima classe ci sono state idee del tutto diverse, talvolta contrapposte. A mio parere la classica contrapposizione tra metodo globale e il suo opposto il metodo analitico non aveva ragione di esistere, i due metodi avevano il grosso limite di praticare una didattica estrema che non generava buoni risultati. L'enunciato teorico che sottende anche il nostro iter didattico è il seguente: è vero che la visione del tutto è anteriore alla ricognizione analitica delle parti (metodo globale), ma proprio per questo l'analisi va fatta ed è importante (metodo analitico). In altri termini, quando un bambino entra in classe ha dapprima una visione globale dell'aula ma poi va a cogliere i particolari: il banco, la lavagna, ecc. Se questo è vero, ed è difficile poter affermare che non lo è, dal punto di vista didattico ne deriva che occorra partire prima dalla frase (visione del tutto) per poi pas

Analizzare, comprendere ed interpretare, una poesia di Natale: "Il pellerossa nel presepe" di Gianni Rodari


Il pellerossa nel presepe

Il pellerossa con le piume in testa
e con l’ascia di guerra in pugno stretta,
come è finito tra le statuine
del presepe, pastori e pecorine,
e l’asinello, e i magi sul cammello,
e le stelle ben disposte,
e la vecchina delle caldarroste?
Non è il tuo posto, via, Toro Seduto:
torna presto di dove sei venuto.
Ma l’indiano non sente. O fa l’indiano.
Ce lo lasciamo, dite, fa lo stesso?
O darà noia ai miei angeli di gesso?
Forse è venuto fin qua,
ha fatto tanto viaggio,
perché ha sentito il messaggio:
pace agli uomini di buona volontà.

Gianni Rodari

Comprendere un testo poetico.

Chi è un pellerossa?
Un pellerossa è un indiano.

Chi è Toro Seduto?
Toro Seduto è il capo di una tribù indiana chiamata Sioux.

Cosa fa nel presepe?
Vuole anche lui la pace e va ad onorare Gesù.

Lo mettereste nel presepe?
Sì, chiunque ha il diritto di stare nel presepe con Gesù.

Illustra la poesia con un disegno.

Analizziamo alcune frasi e parole della poesia.
  • La frase “… le stelle ben disposte” sta a significare che sono poste (messe) nel cielo con ordine.
  • Le caldarroste sono le castagne arrostite.
  • L’espressione (frase) “ … fa l’indiano” significa fare finta di non capire.
  • “ … darà noia ai miei angeli di gesso” significa che l’indiano nel presepe potrebbe dare fastidio.
  • La frase conclusiva, finale, della poesia “ ha fatto tanto viaggio perché ha sentito il messaggio: pace agli uomini di buona volontà” sta ad indicare che Toro Seduto ha capito il messaggio di pace, di tranquillità, che Gesù, con la sua nascita, porta a tutti gli uomini, senza distinzione alcuna.
Approfondimento:

Gesù tradotto in inglese si dice Jesus; Toro Seduto si dice Sitting Bull.

Illustra con un disegno cosa significa per te un Natale di pace.

Link correlati a questo post:



Commenti