Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2012

Tutti gli scritti del maestro Ercole

Tutti gli scritti del maestro Ercole: racconti, poesie, leggende, filastrocche, testi di vario tipo - I post per la scuola primaria e la scuola media inferiore

Chi sono Sono nato ad Ancona 70 anni fa ma imperiese d'adozione; è nella provincia di Imperia che ho maturato un'esperienza quarantennale nell'insegnamento (Ventimiglia alta, Sanremo San Bartolomeo, Arma di Taggia, e per ventidue anni a Imperia). Ora che sono in pensione mi dedico a questo blog, al piacere di scrivere, e ad insegnare il mio gioco preferito: gli scacchi. E' gratificante poter rilevare che i racconti, le poesie, le filastrocche, i testi di vario tipo, suscitino il vostro interesse ed apprezzamento, mi è di sprone a continuare in questa attività cercando di migliorarmi.  Racconti e descrizioni : La descrizione di un fenomeno naturale: "La bufera" (The storm) - La metafora nel testo descrittivo Perché si dice: "Vivi e lascia vivere" Perché si dice: "Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino" Perché si dice: "Chi dorme non piglia pesci"?   Perché si dice: "Aiutati che Dio t'aiuta"   P

Gli scacchi materia di studio nelle scuole europee

Immagine
E' con grande piacere, e con una piccola dose d'orgoglio, che apprendo dal sito della Federazione Scacchistica Italiana che "Il Parlamento Europeo ha approvato una dichiarazione per l’introduzione degli scacchi nelle scuole dei paesi membri". La *Federazione Scacchistica Italiana *ringrazia i parlamentari europei e in particolare coloro i quali, rispondendo all’invito della FSI, hanno deciso dare il loro sostegno a questa iniziativa. Link del sito correlati all'argomento: Tema: *"Gli scacchi"* Progetto accoglienza: *"Le regole nel gioco degli scacchi"*