"Saluto al sereno" poesia a rima baciata di Angiolo Silvio Novaro




Saluto al sereno

Addio, rabbia di tempesta!
Addio, strepito di tuoni!
Vanno in fuga i nuvoloni,
e pulito il cielo resta.
Addio, pioggia! Qualche stilla
dai molti alberi si stacca:
Ogni foglia, fiore o bacca
al novello Sole brilla.

Consolato il mondo tace.
Su ciascuna afflitta cosa
come un balsamo si posa
la serena amica pace.

Angiolo Silvio Novaro


Potrebbero anche interessarti:


E' dolce primavera di Virgilio

Primavera di Giovanni Pascoli

Marzo di Angiolo Silvio Novaro

Brilla nell'aria di Giacomo Leopardi

Primavera di Stefano Bordiglioni

Pasqua di Ada Negri

Aria di festa (tratto da i Malavoglia) di Giovanni Verga

Alleluja di Angiolo Silvio Novaro

Fiabe antiche: "Il drago e l'uovo di Pasqua"

Filastrocche di maggio

Filastrocche d'aprile

Filastrocche di marzo

Dettato: "Aspetti della primavera in campagna". Spunti grammaticali.

Le quattro stagioni: "La primavera" di Antonio Vivaldi. Suggerimenti per la didattica.

Che dice la pioggerellina di marzo? di Angiolo Silvio Novaro

I mesi dell'anno di Angiolo Silvio Novaro

La primavera di Simone Schermi

La canzone della chiocciola di Jacques Prevert - Lettura e comprensione del testo

La signora primavera di Ercole Bonjean

Filastrocca di primavera di Gianni Rodari

E' arrivata la primavera!

La primavera

I colori dei fiori

Filastrocca di primavera di Ercole Bonjean

Link correlati a questo post:

Pasqua

Il testo descrittivo

Il testo poetico

Scrittura creativa

Antologia

Commenti

Post popolari in questo blog

Primi giorni di scuola in classe quarta - italiano

Primi giorni di scuola in classe terza - italiano

Che cos'è la storia?

Primi giorni di scuola in classe seconda - italiano

Che cos'è la geografia?

Primi giorni di scuola in classe quinta - italiano

Primi giorni di scuola in classe prima - italiano

Le origini della nascita della Terra: il Big Bang.

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Anno scolastico 2008/2009 - scuola primaria - italiano - classe prima