DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

venerdì 17 febbraio 2017

Scheda di grammatica - Il modo indicativo dei verbi: il passato prossimo




Il passato prossimo

Leggiamo le frasi e sottolineiamo i verbi di cui non conosciamo il tempo.

  • Stamattina la mamma ha preparato la colazione.
  • Ieri Giulia è andata a lezione di scacchi.

Quando si sono verificate le azioni (ha preparato - è andata)? Prima rispetto al momento in cui si parla.
Queste azioni sono al tempo passato. Un passato diverso dagli altri perché è formato da due parole e riferisce un’azione trascorsa da poco.
In grammatica i verbi: ha preparato, è andata, indicano azioni al tempo passato prossimo.
  • passato: è un tempo che non c’è più.
  • prossimo: trascorso da poco tempo, vicino.

Coniughiamo al passato prossimo i verbi andare e amare.

Io sono andato                    Io ho amato
tu sei andato                       tu hai amato
egli è andato                       egli ha amato
noi siamo andati                 noi abbiamo amato
voi siete andati                    voi avete amato
essi sono andati                  essi hanno amato

Il verbo andare si è fatto aiutare dal verbo ausiliare essere.
Il verbo amare si è fatto aiutare dal verbo ausiliare avere.

NOTA BENE
  • Il passato prossimo indica un’azione che si è verificata in un tempo piuttosto vicino al momento in cui si parla.
  • Il passato prossimo è un tempo composto perché si forma con i verbi essere o avere.

Attività

Trasforma, le seguenti frasi al passato prossimo.
  1. Mi siedo in poltrona e leggo un bel libro.
  2. Torno da scuola e racconto alla mamma i fatti della mattinata.
  3. I miei compagni giocano e urlano come matti.
  4. Sognavo di viaggiare su una mongolfiera.
  5. Guardo il film alla televisione, mi scoccio e vado a dormire.

  1. Mi sono seduto in poltrona e ho letto un bel libro.
  2. Sono tornato da scuola e ho raccontato alla mamma i fatti della mattinata.
  3. I miei compagni hanno giocato e hanno urlato come matti.
  4. Ho sognato di viaggiare su una mongolfiera.
  5. Ho guardato il film alla televisione, mi sono scocciato e sono andato a dormire.


Se questo post ti è piaciuto, condividilo su FaceBook, Twitter o Google Plus
Se non hai trovato quello che cercavi, cerca nel sito

0 commenti:

Posta un commento