"Il topo di campagna e il topo di città" di Esopo - Analisi ed interpretazione del testo


Il topo di campagna e il topo di città

Un topo di campagna che aveva per amico un topo domestico, lo invitò a pranzo. Quello si recò subito da lui nei campi, ma, mentre rosicchiava chicchi d'orzo e di grano, disse:
- Sappi, amico mio, che il tuo tenore di vita è quello di una formica. Visto che io ho mezzi in abbondanza, vieni con me e potrai godere di ogni ben di Dio.
Detto fatto, i due partirono. Il topo domestico prese a mostrare all'altro legumi e grano, datteri, formaggio, miele e frutta, mentre dal canto suo quello di campagna, stupefatto, lo colmava di benedizioni e malediceva la propria sorte. Stavano per dare inizio al banchetto, quando un uomo spalancò all'improvviso la porta e i poveri topi, terrorizzati da quel rumore, corsero a rintanarsi nelle fessure del muro. Vollero poi prendere dei fichi secchi, ma un altro uomo venne a cercare qualcosa che si trovava in quella stanza e ancora una volta i topi, appena lo videro, balzarono a nascondersi in un buco. Allora il topo di campagna, incurante della fame, sospirò e disse all'altro:
- Addio, amico. Tu ti rimpinzi fino alla nausea e passi il tuo tempo a godere allegramente di queste leccornie, ma in mezzo ai pericoli e tra continui timori. Io, poveretto, che rosicchio un po' d'orzo e di grano, vivrò senza paura e senza sospettare di nessuno.
La favola dimostra che vivere in povertà, ma tranquillamente, vale di più che passare l'esistenza tra gli agi, ma nella paura e nell'angoscia.

Esopo

Analisi ed interpretazione del testo

  1. Chi sono i personaggi della storia?
  2. Cosa mangiano per pranzo?
  3. Per quale motivo il topo di città invita il topo di campagna a casa sua?
  4. Quali leccornie trovano i due topi nella casa di città?
  5. Cosa accade quando stanno per iniziare il pranzo?
  6. Perché il topo di campagna ritorna nella sua dimora?
  7. Sei d'accordo con la morale di questa favola? Perché?


Potrebbe anche interessarti:





Commenti

Post popolari in questo blog

Rimborso delle spese sanitarie per gli insegnanti della scuola dell'infanzia e della scuola primaria: ex ENAM ora INPDAP - Modello per il contributo

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

I nomi concreti e i nomi astratti

Geografia - Le regioni d'Italia - L'Abruzzo - Spiegazioni e prova di verifica per la classe quinta della scuola primaria

Esercizi di analisi logica per la scuola primaria

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

I nomi difettivi, sovrabbondanti, invariabili: spiegazioni ed esercizi per la scuola primaria.

Testi utili per il riassunto

L'aggettivo qualificativo: spiegazioni ed esercizi - Schede stampabili