Pellegrinaggio d'autunno di Hermann Hesse - Analisi e comprensione del testo (classe quinta - prima media)



Pellegrinaggio d'autunno

E’ strano vagare nella nebbia!
Isolata è ogni pietra, ogni cespuglio;
non c’è albero che l’altro veda,
tutti sono soli.

Pieno di amici era il mio mondo
quando chiara era la vita mia;
adesso, che calata è la nebbia
non ne vedo più nemmeno uno.

Certamente non può esser saggio
chi non conosce le tenebre
che ineluttabili e lievi,
da tutto lo separano.

E’ strano vagare nella nebbia!
La vita è solitudine.
Non c’è uomo che l’altro conosca,
tutti sono soli.

Hermann Hesse

Immagine: Punti e appunti

Analisi e comprensione del testo
  1. Che cosa intende il poeta con l'espressione " E' strano vagare nella nebbia!"?
  2. Da cosa nasce il suo sconforto per la vita?
  3. Può la sofferenza aiutarci a migliorare?
  4. Che cos'è la vita per il poeta?

Potrebbe interessarti:



Post più popolari

La primavera

Poesia di primavera: "Brilla nell'aria" di Giacomo Leopardi

Ritorna la primavera - Brano tratto da "Il Gigante Egoista" di Oscar Wilde - Lettura e comprensione del testo - Approfondimenti grammaticali

L'aggettivo qualificativo: spiegazioni ed esercizi - Schede stampabili

Geografia - Le regioni d'Italia - Il Lazio - Spiegazioni e prova di verifica per la classe quinta della scuola primaria

Dettato: "Aspetti della primavera in campagna". Spunti grammaticali.

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Primavera di Giovanni Pascoli

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Scienze: classe seconda scuola primaria. Le caratteristiche degli animali.