Lettera di Babbo Natale ai bambini


Cari bambini,
ci siamo: è di nuovo Natale! Mi sono giunte richieste da tutte le parti del mondo: tanti bambini, ma anche qualche adulto, mi chiedono tantissime cose e io sono mesi che non faccio altro che preparare regali: è un periodo di grande lavoro! Bambole, video game, auto telecomandate e chi più ne ha, più ne metta. Meno male che una volta preparati i pacchi potrò volare velocissimo dappertutto.
L'altro giorno, proprio mentre pensavo di avere terminato il mio lavoro, mi è giunta una strana richiesta: una bambina, di un paese della Liguria, non vuole niente per sé. Ha sentito che nel mondo ci sono guerre, carestie, tanti bambini soffrono la fame. Questa bambina mi scrive: 
"Caro Babbo Natale, 
io non voglio niente per me, ho già tutto, perché non voli con la tua slitta ad aiutare chi non ha neanche da mangiare?".
Ho riflettuto su quanto mi ha scritto questa bambina e penso che abbia ragione. Lavorerò anche la notte, porterò meno regali ai più ricchi e volerò con le mie renne fatate in aiuto di quei popoli.
Sono sicuro che se riceverete qualche dono in meno mi capirete perché voi bambini siete più buoni di noi adulti.
Auguri, e arrivederci a molto presto,
Babbo Natale
  • Cosa pensi della lettera di Babbo Natale?
  • Ti sembra giusta la sua decisione?

Immagine: mammaoggi


Link correlati a questo post:



































Commenti

Post popolari in questo blog

I nomi concreti e i nomi astratti

Rimborso delle spese sanitarie per gli insegnanti della scuola dell'infanzia e della scuola primaria: ex ENAM ora INPDAP - Modello per il contributo

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Geografia - Le regioni d'Italia - L'Abruzzo - Spiegazioni e prova di verifica per la classe quinta della scuola primaria

Testi utili per il riassunto

L'aggettivo qualificativo: spiegazioni ed esercizi - Schede stampabili

Esercizi di analisi logica per la scuola primaria

Primi giorni di scuola in classe seconda - italiano