Nella nebbia di Guy de Maupassant - tratto da "La casa Tellier"

Nella nebbia

Il fiume si era venuto ricoprendo a poco a poco di una nebbia bianca che ristagnava bassa bassa, cosicché alzandomi in piedi non vedevo più né il fiume, né i miei piedi, né la barca, ma soltanto le punte delle canne, e poi, più in là, la pianura pallida sotto la luna, con le grandi chiazze nere dei pioppi che si drizzavano contro il cielo.
Mi trovavo sopito fino alla cintola in uno strato di cotone di singolare candore, e mi venivano strane fantasie.
M'immaginavo che qualcuno volesse salire nella mia barca, e che il fiume nascosto dalla nebbia opaca fosse pieno di strani esseri che nuotavano intorno a me.
Più tardi la nebbia, prima sospesa a filo d'acqua, si ritirò e si addensò sulla riva, formando colline ininterrotte alte sei o sette metri, che sotto la luna brillavano con il superbo splendore delle nevi.
Sicché non si vedeva altro che il fiume laminato di fuoco tra due bianche montagne, e su, sopra il mio capo, faceva mostra di sé la luna piena, grande, luminosa, nel cielo azzurro e latteo.
Tutte le bestie dell'acqua si erano risvegliate; le rane gracidavano furiosamente, mentre di tanto in tanto, ora a destra e ora a sinistra, udivo il breve verso, monotono e triste, che i rospi lanciano alle stelle con voce metallica.

Guy de Maupassant - tratto da "La casa Tellier"

Immagine: meteoweb

Link correlati a questo post:

Antologia

Il testo descrittivo

Raccolta di temi

Commenti

Post più popolari

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

La primavera

Esercizi di analisi logica per la scuola primaria

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

L'aggettivo qualificativo: spiegazioni ed esercizi - Schede stampabili

Geografia - Le regioni d'Italia - Il Lazio - Spiegazioni e prova di verifica per la classe quinta della scuola primaria

Racconto di Pasqua: tema con schema di lavoro : "Il coniglio Pasqualino".

Scienze: classe seconda scuola primaria. Le caratteristiche degli animali.

Geografia classe quinta: le regioni d'Italia

I nomi concreti e i nomi astratti