DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

mercoledì 22 aprile 2015

Il testo narrativo: "Le mie paure: prima, durante, dopo una partita a scacchi"




Le mie paure: prima, durante, dopo una partita a scacchi

Introduzione

Ho un grande hobby: il gioco degli scacchi.
Mi piace da quando avevo quattro anni ed a partire dalla seconda elementare il mio maestro Ercole Bonjean, oltre ad insegnarci italiano, ci ha trasmesso questa sua grande passione per gli scacchi.

Parte centrale

Spesso il mio maestro nota in me, durante alcune partite, agitazione ed ansia: ora cercherò di spiegarvi cosa succede nella mia testa in quei momenti.
Certe volte ho il timore che il mio avversario possa farmi una bella mossa o addirittura darmi scacco matto; in alcuni casi, preso dall'agitazione, mi distraggo e senza accorgermene, non catturo un pezzo, ma la cosa che mi spaventa di più è la paura di perdere l'incontro e quindi, nel caso di un torneo, rischiare di scendere di molte posizioni nella classifica finale.
Accetto la sconfitta, anche se mi dispiace quando so di aver dato il massimo di me stesso, ma mi arrabbio molto quando mi rendo conto di aver perso stupidamente commettendo l'errore di aver sottovalutato senza motivo il mio avversario, oppure quando mi faccio prendere dalla velocità senza riflettere abbastanza sulle mosse che mi avrebbero magari portato alla vittoria.

Conclusione

Spero che nel tempo queste mie paure svaniscano perché io possa veramente tirare fuori il meglio di me per questo appassionante ed emozionante gioco.

Francesco Correale, classe terza

Link correlati a questo post:



Se questo post ti è piaciuto, condividilo su FaceBook, Twitter o Google Plus
Se non hai trovato quello che cercavi, cerca nel sito

0 commenti:

Posta un commento