Cancion de los colores de Ercole Bonjean (tradotto in italiano e spagnolo)

Cancion de los colores 

Dias aburridos
lluviosos,caprichosos.
Cielo negro,triste,severo
pero gira la tierra 
de Caracas a Gibraltar
poco, poquito poquitin
de Pekin hasta Berlin
ya es fiesta de colores 
dulces musicas y olores 
Gira, gira el avispon,
con la misma pasion.
Con su camiseta rosa
vuela vuela mariposa
no te huyas primavera
por dar luz a la noche entera.

Filastrocca colorata


Giornate noiose,
piovose, dispettose.
Cielo nero, triste, severo.
Ma ruota la Terra,
da Caracas a Gibilterra,
poco poco, pochino,
da Pechino sino a Berlino.
E’ già festa di colori,
dolci musiche ed odori.
Gira gira il calabrone,
con la solita passione.
In maglietta gialla gialla
vola vola una farfalla.
Non fuggire Primavera
ed illumina la sera.

Ercole Bonjean

Link correlati a questo post



Commenti

Post popolari in questo blog

I nomi difettivi, sovrabbondanti, invariabili: spiegazioni ed esercizi per la scuola primaria.

Rimborso delle spese sanitarie per gli insegnanti della scuola dell'infanzia e della scuola primaria: ex ENAM ora INPDAP - Modello per il contributo

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

I nomi concreti e i nomi astratti

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Esercizi di analisi logica per la scuola primaria

Che cos'è la storia?

I termini della moltiplicazione: moltiplicando, moltiplicatore, prodotto, fattore

Le origini della nascita della Terra: il Big Bang.