DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

domenica 27 aprile 2014

Scuola news: le notizie della settimana provenienti dal mondo della scuola. Notiziario n° 1




Cari amici, vicini e lontani, 

nasce oggi questo notiziario settimanale di informazione, con le 
principali notizie relative alla scuola. La prima notizia è quella del primo Presidente del 
Consiglio italiano, Matteo Renzi, che pone al centro dei programmi di Governo la scuola. Permettetemi di soffermarmi un attimo su questo punto.
Questa è una piacevole anomalia dopo anni di poca attenzione alla nostra realtà scolastica. Auguro al
Presidente del Consiglio Renzi di dare il via alle riforme della scuola: dell'edilizia scolastica, al
potenziamento del numero dei docenti, sino ad arrivare a una riforma di profondo cambiamento 
dello status socio economico degli insegnanti (fanalino di coda in Europa per i magri stipendi); 
risolti i vari problemi quali il creare un sistema unicamerale e la riforma elettorale e l'abolizione degli enti inutili, si proceda alla rivoluzione dell'istituzione scolastica. I bambini sono il nostro futuro. Sappiamo bene che “tutto ciò che promuove l'evoluzione civile lavora contro la guerra”. Si costruiscano poche carceri e molte scuole. In bocca al lupo Matteo! E crepi il lupo!

Fa notizia l'incontro tra il Ministro Giannini con i sindacati della scuola:

“Nel primo incontro con il Ministro Giannini, che si è tenuto nel pomeriggio di mercoledì 23 aprile, la FLC CGIL ha ribadito che la priorità è l’apertura della trattativa per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro bloccato ormai da più di quattro anni. L’emergenza salariale che attanaglia il personale della scuola necessita di una risposta immediata."Il ministro Giannini ci ha assicurato che entro la prossima settimana sarà firmato l´atto di indirizzo e avviata la trattativa all´Aran per gli scatti di anzianità 2012". Per il rinnovo del contratto l'incontro è stato fissato per il 14 maggio.”

In questi giorni diverse colleghe mi chiedono: avremo alla fine del mese gli aumenti salariali?   
Io penso proprio di sì, ma con oscillazioni diverse a seconda del reddito. A questo proposito dà una risposta chiara il caro amico e collega Maestro Roberto con un'apposita tabella dove potrete sapere quanto vi spetta a seconda del reddito. Occhio al cedolino stipendi del 23 maggio!

Dal sito Orizzonte scuola apprendo che “Ci sarà un nuovo concorso, lo ha detto giovedì il Ministro durante la sua audizione conclusiva alla Camera. "Quello che vorrei fare - ha detto la Giannini - è di aprire il concorso per dare una regolarità a quanto è stato fatto nell'ultimo biennio e di dare assegnazione dei posti al 50% a concorso e al 50% alle graduatorie, che non è possibile sopprimere; male cronico che dovremo assorbire in una prospettiva di medio termine." Quindi dei 28mila posti a disposizione, metà andrà alla graduatoria ad esaurimento e metà da nuovo concorso (14mila posti)”. 

Questione EX ENAM: ciascuno di noi ogni mese si vede detratto dalla busta paga dai 10 ai 16 euro. Vi invito a chiedere i soldi dovuti, in caso di bisogno, in particolare per il rimborso delle spese sanitarie tra cui spicca sicuramente la spesa del dentista. Piuttosto fatevi aiutare dai sindacati o patronati ma ve li devono dare: è un nostro diritto maturato dopo oltre mezzo secolo di anni di versamenti di generazioni diverse di insegnanti: chiediamo solo quanto dovuto e pagato! Ora le domande sono solo online.

Un altro problema che affligge in particolare gli insegnanti della scuola dell'obbligo è quello del sostegno. Ho la vaga sensazione che la dislessia, sicuramente un problema che va affrontato e adeguatamente risolto,  diventi il cavallo di Troia per diminuire il sostegno agli alunni diversamente abili. 

Concludo questo primo notiziario ringraziando tutti coloro che hanno collaborato con me alla stesura di questo sito. Dovrei citare tante persone. Mi limito a ringraziare per tutti, i bambini, che con i loro magnifici quaderni mi hanno fatto rivivere anni memorabili.

Vi auguro una piacevole serata!

Il maestro Ercole

Fonti:

Maestro Roberto

Orizzonte Scuola

CGIL 

SNALS

CISL

UIL

GILDA
Se questo post ti è piaciuto, condividilo su FaceBook, Twitter o Google Plus
Se non hai trovato quello che cercavi, cerca nel sito

0 commenti:

Posta un commento