Poesie per il calendario: filastrocche di marzo.

Marzo

Io sono Marzo che vengo col vento
col sole e l'acqua e nessuno è contento;
vo pellegrino in digiuno e preghiera
cercando invano la Primavera.
Di grandi Santi m'adorno e mi glorio:
Tommaso il sette, e poi il grande Gregorio;
con Benedetto la rondin tornata
saluta e canta la Santa Annunziata.

Filastrocca popolare

Marzo

Marzo pazzo pazzerello
guarda il sole
e prendi l'ombrello.

Filastrocca popolare



Link correlati a questo post:

La primavera

Antologia

Visualizza e stampa con Google Docs

Commenti

Post popolari in questo blog

Argomenti stagionali: brevi unità didattiche relative all'autunno.

L'autunno

Che cos'è la storia?

Che cos'è la geografia?

Poesie sull'autunno

Schema utile alla descrizione di un ambiente naturale.

L'autunno (disegni, frasi, fumetti)

I frutti dell'autunno

Dettato: "Autunno in città". Lettura e comprensione del testo: vero o falso?

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta