DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

domenica 1 dicembre 2013

Analizzare, comprendere ed interpretare, una poesia di Natale: "Il pellerossa nel presepe" di Gianni Rodari

Il pellerossa nel presepe

Il pellerossa con le piume in testa
e con l’ascia di guerra in pugno stretta,
come è finito tra le statuine
del presepe, pastori e pecorine,
e l’asinello, e i magi sul cammello,
e le stelle ben disposte,
e la vecchina delle caldarroste?
Non è il tuo posto, via, Toro Seduto:
torna presto di dove sei venuto.
Ma l’indiano non sente. O fa l’indiano.
Ce lo lasciamo, dite, fa lo stesso?
O darà noia ai miei angeli di gesso?
Forse è venuto fin qua,
ha fatto tanto viaggio,
perché ha sentito il messaggio:
pace agli uomini di buona volontà.

Gianni Rodari

Comprendere un testo poetico.

Chi è un pellerossa?
Un pellerossa è un indiano.

Chi è Toro Seduto?
Toro Seduto è il capo di una tribù indiana chiamata Sioux.

Cosa fa nel presepe?
Vuole anche lui la pace e va ad onorare Gesù.

Lo mettereste nel presepe?
Sì, chiunque ha il diritto di stare nel presepe con Gesù.

Illustra la poesia con un disegno.

Analizziamo alcune frasi e parole della poesia.
  • La frase “… le stelle ben disposte” sta a significare che sono poste (messe) nel cielo con ordine.
  • Le caldarroste sono le castagne arrostite.
  • L’espressione (frase) “ … fa l’indiano” significa fare finta di non capire.
  • “ … darà noia ai miei angeli di gesso” significa che l’indiano nel presepe potrebbe dare fastidio.
  • La frase conclusiva, finale, della poesia “ ha fatto tanto viaggio perché ha sentito il messaggio: pace agli uomini di buona volontà” sta ad indicare che Toro Seduto ha capito il messaggio di pace, di tranquillità, che Gesù, con la sua nascita, porta a tutti gli uomini, senza distinzione alcuna.
Approfondimento:

Gesù tradotto in inglese si dice Jesus; Toro Seduto si dice Sitting Bull.

Illustra con un disegno cosa significa per te un Natale di pace.

Link correlati a questo post:



Se questo post ti è piaciuto, condividilo su FaceBook, Twitter o Google Plus
Se non hai trovato quello che cercavi, cerca nel sito

0 commenti:

Posta un commento