La descrizione soggettiva di un ambiente: "La mia aula"

Tema

La mia aula

La mia aula è speciale, molto speciale; la mattina quando vi entro mi prende sempre un po' di emozione che mi fa crescere giorno dopo giorno la mia voglia di imparare. E' la più grande di tutta la scuola, ha una cattedra grossa, forse un po' usurata, piccoli banchi dove poniamo i libri, i quaderni e tutte le nostre speranze. Spesso mi fermo a pensare quanti bei momenti particolari, belli, felici, a volte anche tristi, ho passato in questi cinque anni; quando cammino sull'antico pavimento immagino quanti bambini ci hanno camminato e ci cammineranno. Inoltre sono convinta che, anche se mancano ancora cinque mesi, mi costerà grande fatica abbandonare questi maestri che tuti, sempre, mi hanno aiutato nei miei momenti forse troppo frequenti di agitazione e di sconforto. Sono altrettanto sicura però che l'odore della classe, dell'aula, della scuola me lo porterò dietro per sempre, perché nella vita, come dice mio padre, è importante saper ricordare ed io questa magica atmosfera la ricorderò quando sarò diventata grande e ne farò tesoro.

(Chiara, classe quinta)

Link correlati a questo argomento:




Commenti

Post popolari in questo blog

Il testo narrativo fantastico: "Babbo Natale e le renne", scheda con lo schema del lavoro.

L'albero di Natale (leggenda) - Analisi del testo

Riflettere sul vero significato del Natale

"La stella cometa" - La poesia, il lavoro in classe.

Babbo Natale e le renne - Scheda di verifica per la lettura e la comprensione del testo: I bimestre classe terza,

I migliori racconti di Natale del sito "Didattica scuola primaria"

Comprendo, illustro, memorizzo la poesia "Regalo di Natale"

"E' Natale" di Ercole Bonjean

Racconto di Natale: "A letto con la febbre" di Ercole Bonjean

Babbo Natale (descrizione)