Il testo umoristico: "Asino chi legge" di Giovannino Guareschi - Lettura e comprensione del testo

Asino chi legge

Un uomo di campagna, che aveva parecchi soldi, tutte le volte che andava in città diventava triste: sui muri, sui tetti delle case, agli angoli delle strade c'era roba scritta in grande e in piccolo ed egli doveva limitarsi a guardarla perché non sapeva leggere ...

Allora si chiuse in casa, prese un maestro e disse:
- Ritornerò in città solo quando avrò imparato a leggere.
In tre mesi riuscì a risolvere il mistero dell'alfabeto ...
Allora attaccò il cavallo al carretto e via verso la città.
Giunto alla periferia, la prima cosa che vide fu una scritta nera sul muro:
ASINO CHI LEGGE
- Pareva che me lo sentissi che c'era sotto un imbroglio - disse tra sé. Fece dietro front e ritornò in campagna arrabbiato, pensando a come fare per disimparare a leggere.

Giovannino Guareschi


Comprensione del testo:

  1. Qual è il problema del personaggio di questo racconto?
  2. A chi chiede aiuto? Perché
  3. Come mai si arrabbia quando legge il cartello?
  4. Cosa decide di fare?
Interpretazione del testo
  1. Ti è piaciuto questo racconto? Perché?
  2. Quale insegnamento possiamo trarre da questo testo?
  3. Perché è importante saper leggere e comprendere?
Ora prova tu a scrivere un breve testo umoristico dopo aver riletto attentamente il racconto.

Post correlati a questo tema:





Commenti

Post popolari in questo blog

Che cos'è la storia?

Primi giorni di scuola in classe quarta - italiano

Che cos'è la geografia?

Primi giorni di scuola in classe terza - italiano

Primi giorni di scuola in classe seconda - italiano

Argomenti stagionali: brevi unità didattiche relative all'autunno.

Le origini della nascita della Terra: il Big Bang.

Primi giorni di scuola in classe quinta - italiano

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Anno scolastico 2008/2009 - scuola primaria - italiano - classe prima