DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

venerdì 6 settembre 2013

Antologia di racconti, poesie, filastrocche, utili per la didattica.

Ho raccolto nel sito un'antologia di racconti, poesie e filastrocche utili, a mio parere, quale spunto per i primi giorni di scuola per tutte le prime cinque classi. In molti casi questi testi favoriscono non di poco l'apprendimento di una specifica un'unità didattica. Ecco qualche esempio di testi che troverete nella sezione.

La pelle

Pelle bianca come la cera
pelle nera come la sera
pelle arancio come il sole
pelle gialla come il limone:
tanti colori come i fiori.
Di nessuno puoi fare a meno
per disegnare l'arcobaleno.
Chi un solo colore amerà
un cuore grigio sempre avrà.

Valentina Carosi (classe quinta, 2008)





FILASTROCCA CAPRICCIOSA

Una bimba capricciosa
quasi sempre dispettosa
con la bocca sempre ad u
scrive squola con la q.
Ma nel fondo del suo cuore
vive ancora tanto amore.
Lo capisce un bel mattino
quando incontra un cagnolino,
lui la lecca sul nasino
e le dona un bel bacino.
Con l'aiuto del suo cuore
scrive bene a tutte l'ore:
senza gioia ed emozione
fare bene è un'illusione.

Ercole Bonjean

BRUNELLO IL MONELLO

Brunello il monello
non ha voglia di studiare
passa il giorno in allegria
sempre a ridere e a giocare.
Mentre corre per la via
ora accade una magia.
D' improvviso la sua palla
rossa, nera, bianca, gialla,
quando il sol pian  piano cala
si trasforma in una pala.
Piange afflitto e sconsolato
torna a casa disperato,
ma la mamma buona e bela
gli prepara una frittela.
Or le doppie vuol studiare
per potere poi giocare.
Interviene una fatina
dolce, piccola e carina:
sulla punta del nasino
gli dà proprio un bel bacino.
Senza neanche salutare
la sua pala va a scavare.
Al suo posto una gran palla
salta, gioca, ride e balla.
È  felice ora Brunello
studia, gioca e fa il monello.

Ercole Bonjean


Luci azzurre

Si accendono le luci
e il mare si illumina
di tanti azzurri.
E' bello curiosare
il suo manto e le sue tinte:
il tenue e il forte,
il chiaro e lo scuro;
è uguale e diverso,
è gioia e dolore,
è immenso Amore.
Si spengono le luci,
solo un frammento
di luna rischiara
il buio delle acque;
giunge il suo mormorio e,
se impari ad ascoltarlo,
ti invade il piacere della quiete.

Ercole Bonjean

Link correlati:








Se questo post ti è piaciuto, condividilo su FaceBook, Twitter o Google Plus
Se non hai trovato quello che cercavi, cerca nel sito

0 commenti:

Posta un commento