DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

giovedì 4 luglio 2013

Le origini della nascita della Terra: il Big Bang.








Le origini della nascita della Terra: il Big Bang.

In un tempo molto lontano avvenne un'esplosione gigantesca nello spazio, il Big Bang. Il Big Bang formò un'infinità di stelle infuocate, tra le quali c'era anche il Sole.
Dal Sole si staccarono frammenti enormi e incandescenti, che cominciarono a ruotargli intorno; una di queste "briciole" era la Terra.
Piano piano, la Terra cominciò a raffreddarsi e la sua superficie divenne dura; si formò, cioè, una crosta. Dentro, però, la Terra era sempre caldissima; così per moltissimo tempo, gas e rocce fuse continuarono a uscire dai numerosissimi vulcani.
A causa delle eruzioni vulcaniche, la Terra era avvolta da un denso vapore; il raffreddamento provocò piogge infinite, che formarono gli oceani.
I primi esseri viventi sulla Terra, nacquero proprio nell'acqua ed erano piccolissimi. Da essi attraverso un'evoluzione (cioè un mutamento) durato milioni e milioni di anni, derivarono tutte le forme di vita che ancora oggi popolano il nostro pianeta.
Dai primi esseri viventi si svilupparono le piante acquatiche e i pesci; alcuni pesci, adattandosi a vivere fuori dall'acqua, diedero origine agli anfibi. Si diffusero anche le piante della terraferma e i primi insetti.
Dagli anfibi ebbero origine i rettili tra i quali i dinosauri (ma anche i serpenti e i coccodrilli); quando questi scomparvero, si diffusero gli uccelli e i mammiferi (come i nostri cane e gatto, per esempio).
Infine circa 4 milioni di anni fa, comparvero gli antenati dell'uomo, che chiamiamo ominidi.


Se questo post ti è piaciuto, condividilo su FaceBook, Twitter o Google Plus
Se non hai trovato quello che cercavi, cerca nel sito

0 commenti:

Posta un commento