DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

domenica 5 maggio 2013

Programmazione didattica annuale di italiano per la classe prima della scuola primaria




Programmazione didattica annuale

Classe prima ITALIANO


Macro-indicatori

Traguardi per lo sviluppo delle competenze

Obiettivi di Apprendimento
Ascoltare e parlare

  • Sa ascoltare mantenendo l’attenzione sulle letture ad alta voce e le spiegazioni dell’insegnante; risponde a domande di comprensione.


  • Partecipa ai dialoghi in modo ordinato e pertinente; ricorda e riferisce esperienze personali, seguendo un ordine temporale.

  • Ascoltare e mantenere l’attenzione sul messaggio orale
  • Ascoltare e comprendere messaggi
  • Comprendere, ricordare e riferire gli aspetti essenziali di un testo ascoltato
  • Narrare brevi esperienze personali, seguendo un ordine temporale
  • Partecipare a scambi comunicativi con compagni e insegnanti, utilizzando messaggi semplici e chiari





Leggere

  • Riconosce e legge frasi e brevi testi e ne coglie il significato globale.


  • Riconoscere e leggere parole d’uso comuni e frasi
  • Leggere e comprendere brevi testi di tipo diverso

Scrivere


  • Produce semplici testi rispettando alcune convenzioni di scrittura.

  • Organizzare dal punto di vista grafico la comunicazione scritta, utilizzando anche diversi caratteri
  • Scrivere frasi e brevi testi rispettando alcune norme ortografiche
Riflettere sulla lingua

  • Riconosce e utilizza alcune convenzioni di scrittura

  • Riconosce e differenzia alcune parti variabili del discorso: nome, articolo(come parolina che accompagna il nome), verbo (come azione) e aggettivo (come qualità).






  • Riconoscere alcune norme ortografiche
  • Arricchire il proprio lessico

  • Individuare in una frase il nome, l’articolo (come parolina che accompagna il nome), il verbo (come azione) e l’aggettivo (come qualità)



Se questo post ti è piaciuto, condividilo su FaceBook, Twitter o Google Plus
Se non hai trovato quello che cercavi, cerca nel sito

0 commenti:

Posta un commento