Esercizi di analisi grammaticale svolti in classe quinta (le locuzioni avverbiali)


Esercizi di analisi grammaticale
  1. Ho ascoltato con attenzione la lezione del maestro.
  2. Il cacciatore quando vide un rinoceronte imbizzarrito scappò a gambe levate.
  3. La nonna camminava a fatica, Mario la aiutò dandole la mano.
  4. All'improvviso la luna scomparve nella notte buia.
  5. Verrò di sicuro nel pomeriggio.
  6. In men che non si dica tornò a casa.
  7. Luana mangiava la minestra di malavoglia.
1)
Ho ascoltato = voce del verbo ascoltare 1^ coniugazione modo indicativo tempo passato prossimo 1^ persona singolare
con attenzione = locuzione avverbiale di modo
la = articolo determinativo femminile singolare
lezione = nome comune di cosa femminile singolare
del = preposizione articolata formata da di + il
maestro = nome comune di persona maschile singolare

2)
Il = articolo determinativo maschile singolare
cacciatore = nome comune di persona maschile singolare
quando = avverbio di tempo
vide = voce del verbo vedere 2^ coniugazione modo indicativo tempo passato remoto 3^ persona plurale
un = articolo indeterminativo maschile singolare
rinoceronte = nome comune di animale maschile singolare
imbizzarrito = aggettivo qualificativo di grado positivo maschile singolare
scappò = voce del verbo scappare 1^ coniugazione modo indicativo tempo passato remoto 3^ persona singolare
a gambe levate = locuzione avverbiale di modo

3)
La = articolo determinativo femminile singolare
nonna = nome comune di persona femminile singolare
camminava = voce del verbo camminare 1^ coniugazione modo indicativo tempo imperfetto 3^ persona singolare
a fatica = locuzione avverbiale di modo
Mario = nome proprio di persona maschile
la = pronome personale con funzione di complemento
aiutò = voce del verbo aiutare 1^ coniugazione modo indicativo tempo passato remoto 3^ persona singolare
dando = voce del verbo dare modo gerundio tempo presente
le = pronome personale con funzione di complemento
la = articolo determinativo femminile singolare
mano = nome comune di cosa femminile singolare

4)
All'improvviso = locuzione avverbiale di tempo
la = articolo determinativo femminile singolare
luna = nome comune di cosa femminile singolare
scomparve = voce del verbo scomparire 3^ coniugazione modo indicativo tempo presente 3^ persona singolare
nella = preposizione articolata formata da in + la
notte = nome comune di cosa femminile singolare
buia = aggettivo qualificativo femminile singolare

5)
Verrò = voce del verbo venire 3^ coniugazione modo indicativo tempo futuro semplice 1^ persona singolare
di sicuro = locuzione avverbiale di affermazione
nel = preposizione articolata formata da in + il
pomeriggio = nome comune di cosa maschile singolare

6)
In men che non si dica = locuzione avverbiale di modo
tornò = voce del verbo tornare 1^ coniugazione modo indicativo tempo passato remoto 3^ persona singolare
a = preposizione semplice
casa = nome comune di cosa femminile singolare

7)
Luana = nome proprio di persona femminile
mangiava = voce del verbo mangiare modo indicativo tempo imperfetto 3^ persona singolare
la = articolo determinativo femminile singolare
minestra = nome comune di cosa femminile singolare
di malavoglia = locuzione avverbiale di modo



Commenti

Post popolari in questo blog

Il testo narrativo fantastico: "Babbo Natale e le renne", scheda con lo schema del lavoro.

L'albero di Natale (leggenda) - Analisi del testo

Riflettere sul vero significato del Natale

"La stella cometa" - La poesia, il lavoro in classe.

Babbo Natale e le renne - Scheda di verifica per la lettura e la comprensione del testo: I bimestre classe terza,

Comprendo, illustro, memorizzo la poesia "Regalo di Natale"

"E' Natale" di Ercole Bonjean

I migliori racconti di Natale del sito "Didattica scuola primaria"

Racconto di Natale: "A letto con la febbre" di Ercole Bonjean

I nomi concreti e i nomi astratti