Riassunto: "Tonino e il fringuello".





Riassunto: "Tonino e il fringuello".

Un bambino di nome Tonino aveva la tentazione di lasciare lo sportello della gabbia del fringuello aperta perché voleva vedere se il fringuellino, che gli pareva così felice, sarebbe tornato in gabbia da solo. Ma gli era mancato il coraggio ed esclamava: "E se non torna più?".
Un mattino d'agosto successe che Tonino si era dimenticato lo sportellino della gabbia aperto e il fringuello scappò.
Si mise sulla grondaia di una stalla e vedeva il mondo grandissimo: non il corridoio, non più le luci artificiali ma il cielo, un gran mare d'aria e il sole nel mezzo.
E quanti uccelli raspanti in un cortille, quante foglioline verdi sullle braccia degli alberi e quante grida di uccelli bianchi e neri.
Da là il fringuellino fece la più grande scoperta della sua vita.



Post più popolari

La primavera

Poesia di primavera: "Brilla nell'aria" di Giacomo Leopardi

Ritorna la primavera - Brano tratto da "Il Gigante Egoista" di Oscar Wilde - Lettura e comprensione del testo - Approfondimenti grammaticali

L'aggettivo qualificativo: spiegazioni ed esercizi - Schede stampabili

La descrizione del papà

Primavera di Giovanni Pascoli

Dettato: "Aspetti della primavera in campagna". Spunti grammaticali.

Geografia - Le regioni d'Italia - Il Lazio - Spiegazioni e prova di verifica per la classe quinta della scuola primaria

Verifica di lingua italiana: corretto uso della lettera h (classe seconda).

E' arrivata la primavera!