DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

mercoledì 29 giugno 2011

Comprendo, illustro, memorizzo la poesia "Regalo di Natale"













Regalo di Natale

“Mamma voglio un grande regalo”.
“L’erba voglio non cresce neanche nel giardino del re”.
“Vorrei un solo regalo per questo Natale”.
“Riceverai tanti regali, non uno solo”.
“Sì, ma io desidero un solo regalo”.
“Cosa puoi volere di più?”.
“Le coccole di Maria al Bambino Gesù!”.

Ercole Bonjean

Leggo, rifletto, comprendo la poesia di Natale.
  • Come comincia la poesia? La poesia comincia con una bambina che chiede un regalo alla mamma. (Sofia)
  • Cosa risponde la mamma alla bambina? La mamma risponde alla bambina che ha già tanti regali. (Francesca)
  • Quale regalo vuole la bambina? La bambina vuole dalla mamma gli abbracci e le carezze che Maria donava a Gesù. (Giorgia)
  • Come reagisce la mamma alla richiesta per un altro regalo di Natale? La mamma reagisce con severità alla richiesta di regalo della bambina perché pensa che voglia un regalo in più. (Giorgia, Nicoletta)
  • Secondo te le coccole sono un regalo che un bambino ed una bambina devono ricevere solo a Natale? Secondo me le coccole a noi bambini bisognerebbe darle tutti i giorni, non solo a Natale. (Alberto).
Link correlati a questo argomento:






Visualizza e stampa con Google Docs

Se questo post ti è piaciuto, condividilo su FaceBook, Twitter o Google Plus
Se non hai trovato quello che cercavi, cerca nel sito

0 commenti:

Posta un commento