Le regole per educare dal sito "Didattica scuola primaria"

Le regole per educare dal sito "Didattica scuola primaria"

Difficilmente do consigli, è già così difficile darne a se stessi per chiunque. Tuttavia, i circa 38 anni di esperienza da maestro elementare, da soldato semplice della scuola, forse mi consentono di dire cosa farei se avessi il figlio o la figlia che non ho mai avuto.
  • La prima regola è che occorre dare delle regole. Ci si potrà mettere d'accordo sul modo di darle, puntando sull'autorevolezza e non sull'autoritarismo, ma sul fatto che occorra darle mi auguro non sussista neanche il ragionevole dubbio del diritto inglese.
  • Il bambino o la bambina ha bisogno di un punto di riferimento nel padre e nella madre. Per suo stesso status non può gestirsi da solo e ricerca naturalmente l'aiuto e l'amore dell'adulto.
  • Voler bene ai propri figli non significa dire sempre di sì. Amare un figlio molto spesso significa dire no. Significa dargli ascolto, dargli le coccole, ma anche, se occorre, rimproverarlo.
  • Non vederlo come la proiezione del proprio egotismo ma seguirne le inclinazioni anche accettandone i limiti.
  • Coadiuvare l'intervento di altri modelli identificativi importanti come i maestri in primis, i nonni, le tate od altre figure di rilievo nella vita del bambino.
  • Favorire lo sport, primo tra tutti il nuoto.
  • Educare al bello: la lettura, l'arte, la musica, il buon cinema, l'amore per la natura. 
  • Interpretare il ruolo di genitore come un'opportunità per crescere e migliorarsi.

(Ercole Bonjean)

Per visualizzare e stampare facilmente con Google Docs fai clic su:

Le regole per educare

MATERIALE DIDATTICO FACILE DA SCARICARE E GRATUITO clic sull'immagine per ingrandirla, tasto destro e salva immagine - nel web dal 29 agosto 2009 - idea e realizzazione di Ercole Bonjean © Riproduzione riservata Copyright © 2009 -2010 - 2011 con il supporto tecnico di Alessandro Sposato www.xonic.it

Commenti

Post popolari in questo blog

La primavera

Racconto di Pasqua: tema con schema di lavoro : "Il coniglio Pasqualino".

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Divisioni con il resto: esempio, prova, esercizi

Festività e ricorrenze: percorsi didattici per la scuola primaria. - Natale, Pasqua, Carnevale, Festa della mamma, Festa del papà, San Valentino.

Esercizi di analisi logica per la scuola primaria

Il paese delle uova di cioccolato - Analisi del testo

L'aggettivo qualificativo: spiegazioni ed esercizi - Schede stampabili

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

"Pasqua" poesia di Ada Negri