DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

mercoledì 23 febbraio 2011

VERIFICA DI LINGUA ITALIANA: TEMA: "Una giornata di scuola che rimarrà sempre impressa nei miei ricordi"






Tema

Una giornata di scuola che rimarrà sempre impressa nei miei ricordi ...

Era il penultimo giorno di scuola della terza classe elementare. Ero contentissima per due motivi: tra qualche giorno sarebbe iniziata l' estate e l'altro motivo, invece, era la festa d'addio per la maestra Tilde. Mi dispiaceva molto che la maestra andasse in pensione, però mi facevo coraggio e pensavo che alla festa mi sarei comunque divertita molto. Tutta la mattina pensai a quello straordinario evento. Ero così contenta che avrei voluto allungare la festa anche di notte e tutti si sarebbero fermati a dormire nella scuola. Tutta la classe era agitatissima. Alla mezza suonò la campana e, visto che era un giorno di rientro, andammo a pranzare alla mensa. L'ora x era vicina! Io sospettavo una cosa: la festa si doveva tenere nelle classi seconde e niente ancora era pronto. Forse la festa era stata rimandata, oppure eliminata! Ad un certo punto, però, sentimmo degli strani rumori: erano il maestro Ercole ed i genitori che andavano ad allestire la "sala"! Felicissimi sgattaiolammo fuori dalla classe fino all'aula delle seconde. Era finalmente giunta l'ora x: ecco la maestra Tilde entrare commossa nella classe! Iniziammo a cantare una melodia: tutti i grandi si commossero:chi piangeva come una fontana, altri  sorridenti e qualcuno nascondeva le lacrimucce. C'era un enorme buffet: torte di ogni dimensione, tantissimi salatini e pizzette. Appena finito di cantare tutti i bambini si buttarono uno contro l'altro addosso al buffet. Fu una festa bellissima: tutti chiacchieravano e giocavano. La maestra era felicissima. Tutti tornarono a casa con la pancia piena ma anche un po' tristi perché Tilde andava in pensione. Lei però promise di tornare a trovarci. Non dimenticherò mai i momenti più belli passati con lei: tutte le gite, i tornei di scacchi e le stupende lezioni che ci preparava. Tilde rimarrà per sempre nei miei ricordi più importanti e nel mio cuore.

(Elena, classe quinta)

Link correlati a questo argomento:




Visualizza e stampa con Google Docs

Se questo post ti è piaciuto, condividilo su FaceBook, Twitter o Google Plus
Se non hai trovato quello che cercavi, cerca nel sito

0 commenti:

Posta un commento