DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

martedì 9 novembre 2010

Tema narrativo relativo ad un'esperienza

Tema

Un giorno della scuola elementare che rimarrà per sempre impresso nei miei ricordi.

Sono molte le esperienze che ho vissuto in questa scuola e direi proprio di iniziare a parlare del mio primo giorno scolastico.
Non ricordo precisamente tutti gli episodi di quando ero piccola, forse però qualcosa mi è rimasto impresso.
La sera prima ero molto emozionata, avevo tantissimi pensieri nella mente e non riuscivo a prender sonno.
Il giorno seguente, mia madre mi svegliò e, dopo essermi preparata, mi recai in Piazza Roma per affrontare il mio primo giorno di scuola.
Ad un tratto suonò la campanella e tutti noi, ovviamente accompagnati dai nostri genitori, entrammo. Camminando per un lungo corridoio, arrivammo in classe dove, adagiato sulla porta dell'aula, c'era il mio maestro. Si chiamava Ercole.
Entrati in classe, i genitori se ne andarono e, dopo esserci seduti, facemmo un giro di nomi per conoscerci meglio.
Passate molte settimane dall'inizio della scuola, forse per timore del mio maestro, mi venne un piccolo disturbo chiamato “Nausetta”!
Quasi tutti i giorni avevo mal di pancia e così ogni volta facevo chiamare a casa e i miei genitori mi venivano sempre a prendere.
Un giorno il maestro scrisse sulla lavagna questa frase che ricordo ancora adesso: “Alicetta ha la nausetta” e io mi misi a ridere come tutti i miei compagni.
Dal quel giorno non ebbi più la nausetta e capii che questo disturbo mi veniva per timore del maestro Ercole che non era affatto pauroso.
I nostri maestri erano tre e si chiamavano: Ercole Bonjean che insegnava lingua italiana, Tilde che insegnava storia e geografia e infine Rita che insegnava matematica.
Tutti e tre erano molto bravi con noi ma poi purtroppo, la maestra Rita se ne andò.
In seconda elementare, però, venne una simpaticissima maestra di nome Pina che ancora adesso è con noi.
Con questi maestri abbiamo vissuto cinque anni stupendi ricchi di emozioni ed esperienze bellissime!

(Alice, classe quinta)



Link correlato a questo post:


Visualizza e stampa con Google Docs

Se questo post ti è piaciuto, condividilo su FaceBook, Twitter o Google Plus
Se non hai trovato quello che cercavi, cerca nel sito

0 commenti:

Posta un commento