DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

martedì 9 novembre 2010

Riassunto: "Una ricetta infallibile".


Riassunto

Una ricetta infallibile

Una volta la zia di Mac Shaugnassi, ci mandò la ricetta per lo sterminio degli scarafaggi.
L'autore abitava in una casa pittoresca che, come tutte le altre case pittoresche, aveva screpolature e buchi che si notavano dall'esterno. Infatti, da queste fessure, entrò una schiera di topi appassionati per la ginnastica che usarono la cucina come palestra.
La domestica non aveva obiezioni contro questi topi, anzi si divertiva ad osservarli. Passati alcuni giorni chiamammo Mac che ci disse gli ingredienti del veleno per sconfiggere gli scarafaggi.Subito andammo a comprare la ricetta. Dopo un po' arrivammo a casa e spargemmo il veleno per la cucina; Mac ci disse che entro tre giorni avremmo trovato gli scarafaggi tutti morti stecchiti. Invece, il veleno sembrava adatto al gusto degli animaletti. Passati dieci giorni incontrammo Mac e gli dicemmo che gli scarafaggi non erano morti. Questi ci disse di continuare a farli mangiare, così facemmo.Ad un tratto aprimmo la porta della cucina e vedemmo che uno scarafaggio era morto perché aveva mangiato un boccone di veleno troppo grosso ... infatti tre o quattro suoi compagni lo assalirono e lo uccisero.Solo per questo scarafaggio la ricetta riuscì. Tutti gli altri scarafaggi divennero ben lucidi e ben pasciuti.

Link correlato a questo argomento:




Se questo post ti è piaciuto, condividilo su FaceBook, Twitter o Google Plus
Se non hai trovato quello che cercavi, cerca nel sito

0 commenti:

Posta un commento