Riassumere una breve favola: "L'asino e le spugne d'oro" di Esopo

Una favola adatta ad una classe terza della scuola primaria. Nel post il riassunto della bambina, Alice, che scrive bene ed a ciò unisce una tecnica pittorica del tutto particolare, gradevole ed esemplificativa al massimo del testo letto anche grazie al buon uso dei fumetti abbinati alle illustrazioni dei fatti descritti.

L'asino e le spugne d'oro

Un asino che portava un carico di sale stava attraversando un fiume. Improvvisamente scivolò e cadde nell'acqua. Il sale si sciolse e quando si rialzò si sentì più leggero. Fu molto lieto dell'accaduto e si tenne a mente questa esperienza. Capitò di rifare il viaggio stavolta con un carico di spugne. Giunto sulla riva del fiume l’asino si ricordò del fatto precedente e pensò di lasciarsi cadere nell’acqua, credendo che il carico sarebbe diventato più leggero. Accade però che le spugne si imbevvero e l'asino, non più capace di uscire dalla corrente, morì annegato.

Esopo




Riassunto

L'asino e le spugne d'oro

Un asino carico di sale si trovò sulle rive di un fiume. Ad un certo punto scivolò, finì in acqua e il sale si sciolse. L'asino tutto contento con molto sollievo tornò a casa. 
Passati dei giorni l'asino si ritrovò sulle rive del fiume, con un carico di spugne.
L'asino si buttò nel fiume, le spugne si riempirono d'acqua e l'asino morì.

Link correlati a questo post:

Testi utili per il riassunto, suddivisi per classe


Commenti

Post più popolari

La primavera

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Esercizi di analisi logica per la scuola primaria

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Geografia - Le regioni d'Italia - Il Lazio - Spiegazioni e prova di verifica per la classe quinta della scuola primaria

L'aggettivo qualificativo: spiegazioni ed esercizi - Schede stampabili

Racconto di Pasqua: tema con schema di lavoro : "Il coniglio Pasqualino".

Scienze: classe seconda scuola primaria. Le caratteristiche degli animali.

I nomi concreti e i nomi astratti

Matematica classe quinta