DIDATTICA SCUOLA PRIMARIA

Didattica Scuola Primaria di Ercole Bonjean

Didattica della lingua italiana - Didattica della Storia - Didattica della Geografia - Didattica della matematica - Il metodo globale fonematico - Esercizi di grammatica - Testi di vario tipo - Prove di verifica - Lettura e comprensione del testo - Ortografia - Schemi per la costruzione del testo - Schede di dettati svolti in classe - Schede di valutazione delle competenze - Aspetti normativi e deontologici della funzione docente - Il testo poetico: analisi ed interpretazione, schemi di lavoro, schede.

martedì 2 marzo 2010

La forma riflessiva dei verbi: spiegazioni ed esercizi, classe quinta, II quadrimestre - Scheda stampabile e gratuita






I verbi riflessivi

Raggruppiamo tutti i verbi (anche se diversi) delle frasi e mettiamoli in ordine secondo le persone.

- Io mi sono riparato (io riparo me).
- Tu ti sei lavato (tu lavi te).
- Ella (egli) si ammira (egli, ella, ammira sé).
- Noi ci spingeremo (noi spingeremo noi stessi).
- Voi vi siete cacciati (voi cacciate voi stessi).
- Essi si lavarono (essi lavarono sé stessi).

Sono i pronomi personali che caratterizzano la forma personale.

Saper individuare le varie forme dei verbi riflessivi.

La forma riflessiva dei verbi presenta altre caratteristiche particolari. individuiamole nelle frasi. Analizziamo la seguente frase:

- Io e Cristiano ci aiutiamo spesso.

Ci aiutiamo.

Sta per > Io aiuto te > Aiuto chi? Te > complemento oggetto
Tu aiuti me > Tu aiuti chi? Me > complemento oggetto

Il pronome personale ci indica reciprocità uno scambio di azioni.

La grammatica definisce questi verbi: verbi riflessivi reciproci perché l'azione è compiuta dal soggetto.

Sono verbi riflessivi reciproci:

  • Ci sorridiamo (Io sorrido a te - tu sorridi a me).
  • Si guardano ( Essi guardano noi - noi guardiamo loro).
  • Noi ci vogliamo bene (Io voglio bene a te - tu vuoi bene a me).
Un altro caso è la forma apparente di alcuni verbi.
Io non mi lamento.
Mi lamento non è un verbo riflessivo e questo ce lo spiega la nostra logica: io non lamento me né un'altra persona. Non fa parte del verbo stesso.
Anche i verbi di forma riflessiva hanno una coniugazione propria. Osservandola ci accorgiamo che nei tempi composti si usa sempre l'ausiliare essere.

Tempo presente

io mi lavo 
tu ti lavi 
egli si lava
noi ci laviamo
voi vi lavate
essi si lavano

Tempo passato

io mi sono lavato
tu ti sei lavato
egli si è lavato 
noi ci siamo lavati
oi vi siete lavati 
essi si sono lavati 

Link correlati a questo post:

I verbi

Grammatica

Visualizza e stampa con Google Docs

Se questo post ti è piaciuto, condividilo su FaceBook, Twitter o Google Plus
Se non hai trovato quello che cercavi, cerca nel sito

0 commenti:

Posta un commento