Scrivere un testo descrittivo: "In un prato all'alba".









Imparare a scrivere un testo descrittivo.

Il testo che segue è stato scritto da un mio alunno nell'anno scolastico 1997/98; quando l'ho letto ho provato una grande gioia ... sono rimasto senza fiato ...

In un prato all'alba

Il disco del sole non si vede ancora.

Vige su tutto il prato una luce di colore purpureo che dona strane ombreggiature alle colline che circondano la valle e ai cespugli che assumono un'aria attraente, ma allo stesso tempo minacciosa e torva. Tuttavia il sole comincia a farsi vedere, quasi timido, e si sveglia, con lui, l'intera natura.
Qualche uccello spicca il volo e, come una mano che si apre, lentamente un papavero sboccia, sottoposto a un assalto di api e calabroni che voglio derubarlo del suo nettare.
In mezzo al prato che si estende a perdita d'occhio, oltre ai cespugli, svettano alberi e, si sente, un ritmico, cadenzato tamburellare: è un picchio che ricava la sua tana nel tronco di un albero nodoso e secolare. 
E' uno spettacolo maestoso, sono rimasto senza fiato.

Carlo, classe quinta

Per scrivere un testo descrittivo, non solo relativo ad un ambiente naturale, come in questo caso, è necessaria la capacità di saper osservare. Carlo ha osservato e ha trasmesso al lettore ciò che gli è rimasto dentro.
La fa da padrone nel tema, l'ottimo uso dell'aggettivo qualificativo (talvolta usato sotto forma di metafora) che, come sappiamo dallo studio della grammatica, ha la funzione di descrivere.

Ricaviamo ora dal testo tutti gli aggettivi qualificativi, li sottolineiamo in rosso e, in seguito, cercheremo di interpretare attraverso il disegno la descrizione senza tralasciare nessuno degli elementi descritti.

In un prato all'alba

Il disco del sole non si vede ancora.
Vige su tutto il prato una luce di colore purpureo che dona strane ombreggiature alle colline che circondano la valle e ai cespugli che assumono un'aria attraente, ma allo stesso tempo minacciosa e torva. Tuttavia il sole comincia a farsi vedere, quasi timido, e si sveglia, con lui, l'intera natura.
Qualche uccello spicca il volo e, come una mano che si apre, lentamente un papavero sboccia, sottoposto a un assalto di api e calabroni che voglio derubarlo del suo nettare.
In mezzo al prato che si estende a perdita d'occhio, oltre ai cespugli, svettano alberi e, si sente, un ritmico, cadenzato tamburellare: è un picchio che ricava la sua tana nel tronco di un albero nodoso e secolare
E' uno spettacolo maestoso, sono rimasto senza fiato.

Link correlati a questo post:

In autunno nel bosco: traccia del tema

Descrivo la neve che scende e i mutamenti che provoca nella natura, traccia del tema

Il testo descrittivo

Scrittura creativa

Visualizza e stampa con Google Docs

Post più popolari

La primavera

Poesia di primavera: "Brilla nell'aria" di Giacomo Leopardi

L'aggettivo qualificativo: spiegazioni ed esercizi - Schede stampabili

Ritorna la primavera - Brano tratto da "Il Gigante Egoista" di Oscar Wilde - Lettura e comprensione del testo - Approfondimenti grammaticali

Verifica di analisi grammaticale per la classe quarta della scuola primaria. - Schede stampabili

Esercizi di analisi grammaticale per la classe quinta

Geografia - Le regioni d'Italia - Il Lazio - Spiegazioni e prova di verifica per la classe quinta della scuola primaria

Scienze: classe seconda scuola primaria. Le caratteristiche degli animali.

Esercizi di analisi logica per la scuola primaria

Dettato: "Aspetti della primavera in campagna". Spunti grammaticali.